Il risultato dell’ addominoplastica

Per i candidati adatti all’ intervento, il risultato dell’ addominoplastica sarà sorprendente. Il paziente prima dell’intervento si presenta con l’addome adiposo e cadente. Trova difficoltà nel vestirsi e disagio nel mostrarsi in costume da bagno. La mobilità del paziente è sovente impacciata dal volume addominale.

Il risultato dell’ addominoplastica è tale da consentire al paziente di scegliere vestiti più snelli e di mostrarsi con una crta confidenza anche con un adeguato costume da bagno. Liberati dal peso e dal disagio si potrà presentare più agile e dinamico.

Con l’addominoplastica, l’addome viene rassodato e le pieghe addominali eliminate. La sottile cicatrice che rimarrà sarà facilmente nascosta sotto uno slip. I risultati sono in ogni modo legati a fattori come stile di vita, sbalzi ponderali e invecchiamento.

Quanto durano i risultati?

L’inestetismo corretto dall’ addominoplastica è il rilassamento cutaneo addominale con eventualmente adiposità localizzata e/o smagliature. La formazione di tale inestetismo richiede una trazione cutanea particolarmente marcata oppure lieve ma prolungata per molti anni. Normalmente il risultato dell’ addominoplastica è permanente a meno che avvenga un evento eccezionale come la gravidanza o l’aumento importante di peso. In questo caso il risultato potrebbe essere compromesso.

Come si esegue l’intervento?

La procedura viene eseguita in anestesia peridurale con infiltrazione di soluzione tumescente nella zona interessata (soluzione fisiologica + epinefrina) e una sedazione intravenosa. Il chirurgo procede con una incisione lunga da una spina iliaca all’altra e una seconda incisione dagli stessi punti che passa nella regione sovrapubica. Il lembo di cute e grasso contenuto all’interno delle due incisioni viene rimosso ed il lembi successivamente uniti con una sutura per piani. L’ ombelico viene fatto riemergere nella zona naturale. Al bisogno i muscoli addominali vengono tesi con speciali suture. Si posizionano due drenaggi per ridurre il rischio di ematomi o sieromi.

Leggi altre faq sull' addominoplastica