La ripresa postoperatoria

liposuzione fotoCon la tecnica della liposuzione tumescente il paziente può tornare a casa la sera stessa dopo l’intervento.

Attività leggere, come camminare, possono essere riprese dal giorno successivo, per favorire il ripristino della normale circolazione sanguigna e linfatica.

Nei primi giorni il paziente avverte un senso diffuso di dolenzia alle zone d’intervento, un aumento del gonfiore (comunque contenuto dalle fasciature) e una certa perdita di sensibilità. Questi sintomi, molto ridotti rispetto al passato grazie alle nuove tecniche di liposuzione, sono assolutamente normali, e il fastidio può essere alleviato con gli antidolorifici che avrà prescritto il chirurgo.

Quando il paziente si reca in clinica per le normali visite postoperatorie (che in genere sono due), i bendaggi vengono sostituiti con più pratiche guaine contenitive. Queste vanno portate fino a che i tessuti mostrano un assestamento evidente, perché, oltre ad impedire il gonfiore, aiutano la pelle ad aderire senza lassità.

Dopo un paio di settimane il paziente, secondo le prescrizioni mediche, comincia il ciclo di massaggi sulle zone operate, per appianare le leggere irregolarità dovute al processo di cicatrizzazione sottocutanea in atto.

La migliore tecnica di massaggio è il linfodrenante che aiuta a sgonfiare la zona drenando i liquidi ristagnanti.

liposuzione 004 tecnica

Quando rincominciare a muoversi

È importante che il paziente muova i primi passi praticamente da subito, nella prima giornata postoperatoria, perché in questo modo si scongiurano fenomeni spiacevoli come la trombosi. In ogni caso la guarigione completa si ottiene progressivamente in 2 o 3 settimane, e fino ad allora è normale provare un certo fastidio alla pressione delle zone operate (anche sedendosi, ad esempio).

Per chi svolge lavori sedentari, si può tornare alla normalità dopo una o due settimane, così come la guida dell’automobile.

Dopo tre settimane anche gli sport più leggeri possono essere ripresi, mentre bisogna attendere un mese circa per fare attività fisiche più intense.

Il miglioramento è continuo e graduale, le ecchimosi e il gonfiore si attenuano sempre più nel corso delle tre settimane seguenti all’intervento, mentre gli esiti della liposuzione diventano stabili solo dopo un paio di mesi, cioè quando la cicatrizzazione interna è ben avviata e i liquidi si sono lentamente riassorbiti.

Quanti chili può rimuovere la liposuzione?
La quantità di tessuto adiposo aspirabile con la liposuzione dipende da una serie di fattori soggettivi e tecnici. I fattori soggettivi sono legati all'anatomia del paziente e allo stato di salute. Per quanto riguarda gli aspetti tecnici si precisa che la quantità di tessuto aspirabile è inversamente proporzionale al grado d' invasività. Un intervento invasivo e cruento comporta una maggior perdita di sangue e di conseguenza una minore quantità di adipe aspirabile in sicurezza. Con la tecnica tumescente - caratterizzata da un sanguinamento molto ridotto - si possono rimuovere fino a 5 chili di grasso. Ovviamente a parità di altre condizioni.