Chirurgia estetica orecchie

Home/Chirurgia estetica orecchie
Chirurgia estetica orecchie 2015-02-25T09:10:11+00:00

La chirururgia estetica delle orecchie è caratterizzata per essere di breve durata, poco cruenta, senza ricovero e realizzata in anestesia locale. Nella nostra clinica la procedura è eseguita con l’impiego del laser CO2. La chirurgia estetica dell’ orecchie non cambia la funzione fisiologica dell’orecchio, cioè l’udito. L’intervento è realizzato ai soli fini estetici e, di conseguenza, psicologici.

 

Quali sono gli interventi della chirurgia estetica dell’ orecchie?

La chirurgia estetica delle orecchie ha la possibilità di correggere i seguenti inestetismi:

Orecchie a sventola

Consiste nell’ eccessiva sporgenza dell’ orecchie che danno un aspetto buffo al viso. L’inestetismo è dovuto all’ assente o insufficiente piega delle cartilagini auricolari. La dismorfia è di carattere ereditaria.

Riduzione del padiglione auricolare

Il padiglione auricolare può avere dimensioni esteticamente eccessive in relazione alle proporzoni con il resto del viso. Questo inestetismo è molto meno frequente del precedente e dato che non è molto evidente non viene necessariamente richiesta la correzione. La dimensione del padiglione auricolare tende a crescere negli anni.

Riduzione del lobo auricolare

Trattasi di un difetto acquisito a seguito di trazione meccanica continuativa. Gli orecchini pesanti indossati durante molti anni provocano l’allungamento inestetico del lobo.

Riparazione del lobo auricolare

La causa dell’ inestetismo è traumatica. Lo strappo accidentale o doloso dell’ orecchino comporta un taglio a tutto spessore del lobo tra il punto d’inserimento dell’ orecchino ed il bordo inferiore. L’intervento ha la finalità di ricostruire il lobo unendo ed eventualmente riducendo i lembi. Vista la natura traumatica il difetto è normalmente monolaterale.