Addominoplastica è il termine più comunemente impiegato per l’intervento di lifting addome o dermolipectomia addominale. Questo intervento di chirurgia estetica addominale è molto efficace per i pazienti che presentano un marcato grado di rilassamento con o senza adiposità localizzata.

La tecnica prevede l’aspirazione del grasso, l’asportazione della cute in eccesso e il riposizionamento dei muscoli addominali.

Foto addominoplastica prima e dopo

Come si esegue l’intervento?

La procedura viene eseguita in anestesia peridurale con infiltrazione di soluzione tumescente nella zona interessata (soluzione fisiologica + epinefrina) e una sedazione intravenosa. Il chirurgo procede con una incisione lunga da una spina iliaca all’altra e una seconda incisione dagli stessi punti che passa nella regione sovrapubica. Il lembo di cute e grasso contenuto all’interno delle due incisioni viene rimosso ed il lembi successivamente uniti con una sutura per piani. L’ ombelico viene fatto riemergere nella zona naturale. Al bisogno i muscoli addominali vengono tesi con speciali suture. Si posizionano due drenaggi per ridurre il rischio di ematomi o sieromi.

Leggi altre faq sull' addominoplastica