Loading...

Liposuzione addominale: Rischi

///Liposuzione addominale: Rischi
Liposuzione addominale: Rischi 2017-01-13T10:58:45+00:00

Rischi e complicanze

Fortunatamente la procedura di liposuzione addominale non presenta complicanze frequenti. Trattandosi di uno degli interventi più richiesti in assoluto a livello mondiale, la scienza medica è dotata di una casistica imponente che permette di prevenire e gestire efficacemente le eventuali complicanze che si dovessero presentare durante o dopo l’ intervento.

Comunque i rischi e le possibili complicanze vanno analizzate su basi personale durante la visita specialistica. In linea generale si può affermare che i rischi degli interventi di chirurgia estetica sono molto simili. Quelli più comuni (anche se statisticamente poco frequenti) possono essere la formazione di ematoma (formazione di liquido ematico sottocutaneo che può richiedere il drenaggio), infezione, riduzione temporanea della sensibilità cutanea, formazione di cicatrici ipertrofiche, risultato insoddisfacente con necessità di revisione chirurgica.

I rischi specifici della liposuzione sono legati alla asimmetria dei profili, irregolarità cutanea e avvallamenti.

liposuzione 005 tecnica

Anche se il paziente è mobilizzato precocemente (non rimane al letto per più di qualche ora) e di conseguenza il rischio di embolia venosa profonda è solo teorico, per ridurre ulteriormente questo rischio verrà prescritta una adeguata terapia.

La liposuzione ha un unico obiettivo: ridurre i depositi di grasso in eccesso per slanciare e armonizzare tutta la figura. Non è una tecnica per dimagrire! Prima di optare per gli interventi di rimodellamento dei volumi è bene avere un peso stabile e adottare un corretto regime alimentare e un salutare stile di vita. Questo eviterà di compromettere i benefici della liposcultura e di goderne più a lungo.

Lo sapevi che prima di sottoporsi alla liposuzione è consigliabile sospendere la pillola anticoncezionale?
Questo perché il farmaco altera il valore della coagulazione del sangue. È quindi opportuno evitare di assumere la pillola un mese prima dell’intervento chirurgico. L'assunzione della pillola non è tuttavia una controindicazione assoluta. Il chirurgo insieme all'anestesista valuteranno l'opportunità dell' eventuale sospensione. La corretta raccolta dell'anamnesi è fondamentale per escludere controindicazioni e procedere con l'intervento in maniera sicura.