Quali sono le controindicazioni?

Le controindicazioni sono situazioni cliniche per le quali l’intervento chirurgico è sconsigliato. Per una persona un buono stato di salute la liposuzione non presenta controindicazioni. Le patologie che possono rendere sconsigliabile l’intervento sono diabete, disturbi cardiaci e renali, difficoltà di coagulazione. Anche i problemi vascolari come varici, flebite o capillari molto evidenti possono rappresentare un freno al buon esito della liposuzione.

Per determinare la fattibilità dell’intervento sul paziente specifico è necessario raccogliere una accurata anamnesi della storia medica dello stesso e sottoporlo alle verifiche cliniche del caso. Di norma per la liposuzione vengono eseguiti esami ematochimici ed elettrocardiogramma. Se durante la visita si dovessero riscontrare circostanze anomale, il chirurgo prescriverà maggiori approfondimenti diagnostici.

Prima di optare per gli interventi di rimodellamento dei volumi è bene avere un peso stabile e adottare un corretto regime alimentare e un salutare stile di vita. Questo eviterà di compromettere i benefici della liposcultura e di goderne più a lungo.

liposuzione 003 migliorare
Bisogna indossare speciali indumenti nel post operatorio?
Appena conclusa la fase operatoria della liposuzione, lo staff di sala operatoria fascia strettamente la zona con particolari bendaggi che servono a contenere l’edema, impedendo che la zona si gonfi troppo. Questo all’inizio va tenuto giorno e notte fino alla rimozione delle piccole suture che avviene dopo 7 giorni. Poi il bendaggio può essere sostituito con guaine o calzoncini o panciere da indossare di giorno, per aiutare i tessuti a stabilizzarsi e favorire l’adattarsi della pelle ad un volume ridotto.