Liposuzione effetti collaterali

//Liposuzione effetti collaterali
Liposuzione effetti collaterali 2017-01-13T10:58:43+00:00

Gli effetti collaterali ed indesiderati

Gli interventi di liposuzione sono normalmente sicuri, in pazienti in buono stato di salute, grazie anche alla tecnologia chirurgica ed anestesiologica utilizzata ed all’esperienza pluriennale del chirurgo e del suo staff.

In casi rari, le procedure chirurgiche possono presentare complicanze che nella maggioranza dei caso sono di modesta entità; tuttavia le diversità soggettive tra pazienti in relazione all’anatomia, alle reazioni biologiche e fisiche non permettono di eliminare ogni rischio.

liposuzione 005 tecnica

La chirurgia non è una scienza esatta e nonostante i continui progressi della scienza medica, vi sono conseguenze legate alla risposta biofisica individuale che non possono essere pronosticate con assoluta certezza (es: cicatrizzazioni ipertrofiche o comunque non attraenti; eventuale formazione di ematomi).

Come qualsiasi intervento chirurgico, anche la liposuzione comporta il rischio di infezioni, di emboli, di emorragie e di reazioni allergiche. L’effetto dell’intervento di liposuzione come effetti collaterali può presentare un risultato esteticamente insoddisfacente; guarigione difficile, perdita della pelle, danni ai nervi, dolore o disagio prolungato, cicatrizzazione dolorosa o non attraente.

Le incisioni per l’inserimento della cannula possono lasciare cicatrici visibili.

La liposuzione è un intervento spesso dibattuto per i presunti rischi potrebbero insorgere e per la confusione in merito alle diverse tecniche adottate. Presso la Clinica Pallaoro tuttavia, vengono adottate tutte le misure di sicurezza igienico, sanitarie e strumentali per minimizzare anche i più banali rischi legati ad ogni tipo di intervento chirurgico.

La corretta informazione preliminare e l’analisi personalizzata dell’eventuale risultato, fanno sì che il paziente si accosti in modo consapevole ad un tipo di chirurgia di alto livello qualitativo. Ogni intervento inoltre segue un piano dettagliato e personalizzato sulla base delle uniche e specifiche esigenze di ogni individuo.

Sapevi che la marcata obesità produce iperplasia adipocitaria?
Il numero di cellule adipose in un adulto è fisso. L’ aumento di peso si traduce nella crescita di volume delle cellule adipose presenti così come il dimagrimento si verifica con la riduzione del volume delle stesse. Quando il paziente aumenta di peso considerevolmente e cioè raggiunge l’indice di massa corporea BMI>35 si innesca il processo di iperplasia delle cellule adipose: Aumenta il loro numero. Questo evento rappresenta un danno per il metabolismo del soggetto che – anche perdendo il peso precedentemente acquisito – non assisterà ad una riduzione del numero d’ adipocità. Ciò rende il paziente molto più soggetto ad aumentare nuovamente di peso.