Ho 26 anni, non sono sposata e non ho figli. Ho un seno piccolo, molto piccolo e vorrei mettermi una protesi per arrivare alla terza misura. Essendo che voglio assolutamente fare un figlio ed allattarlo, devo aspettare a fare l’ intervento?

Posizione della protesi mammaria e allattamentoLa risposta è no! L’ inserimento di una protesi mammaria (dietro la ghiandola o addirittura dietro il muscolo pettorale) non influenza in nessuna maniera la funzione dell’ allattamento. I dotti galattofori collegati al capezzolo non vengono toccati dall’ intervento chirurgico.

Attenzione! La capacità d’ allattamento con l’ intervento di chirurgia estetica mammario è invariata. Ciò vuol dire che Lei potrà allattare come avrebbe allattato senza fare l’intervento. Non tutte le donne hanno la possibilità d’allattare semplicemente perché non producono il latte. Questo però è un altro argomento.

Allattare è sempre possibile?

Il tema dell’allattamento è molto delicato anche per i significati di maternità insiti. L’allattamento – secondo alcune posizioni sanitarie – non è solo il meccanismo migliore per nutrire il proprio bambino ma anche il metodo con cui la madre trasmette al bambino il meccanismo immunitario. Questa posizione a volte viene contrastata da coloro che ritengono il latte materno totalmente sostituibile da quello artificiale e che il tema del sistema immunitario sia sopravalutato. A supporto di tale tesi si portano esempi di bambini in salute che non hanno mai ricevuto il latte materno perché la madre non è stata in grado d’allattare.

I casi di donne non in grado di allattare o con una produzione di latte insufficiente sono in costante crescita. Non serve sottolineare che questo fenomeno è completamente scollegato dal fatto che le donne si siano o no sottoposte alla mastoplastica additiva.