Ho 55 anni e la mia pelle è piuttosto grinzosa, soprattutto sono evidenti le rughe intorno alla bocca e tra le sopracciglia. Secondo lei è possibile eliminarle con delle infiltrazioni o è meglio un intervento? Lucia C. Pesaro

Gentile Lucia, per valutare l’intervento più adatto al suo caso, come facilmente intuirà, è bene vedere di persona il grado di rilassamento cutaneo. A seconda di questo, sarà possibile consigliarle un ciclo di infiltrazioni di filler per le rughe periorali (quelle intorno alla bocca) o un cheek lifting, cioè un lifting localizzato per risollevare le guance ed eliminare di conseguenza anche le pieghe cutanee e le rughe.

L’intervento, che si svolge in anestesia locale e sedazione, è sempre consigliato qualora si cerchi un risultato di lunga durata e di efficacia più risolutiva. Per quanto riguarda le rughe glabellari (tra le sopracciglia) oggi è molto comune l’applicazione di piccole infiltrazioni di tossina botulinica, trattamento molto soddisfacente e sicuro se svolto da personale qualificato.

Anche in questo caso, comunque, qualora il grado di rilassatezza cutanea fosse troppo pronunciato o lei desiderasse un risultato permanente, l’indicazione chirurgica ricade ancora in un lifting localizzato eseguito in anestesia locale. Infine, per ottimizzare i risultati ed ottenere un ringiovanimento a 360°, è sempre possibile un’integrazione tra più tecniche chirurgiche e non.

Durata del filler all’acido ialuronico

Il filler all’acido ialuronico ha una durata limitata nel tempo. La sostanza infiltrata – presente anche naturalmente nel tessuto connettivo – rimane nella zona per un periodo variabile tra 4 e 8 mesi in funzione del tipo specifico di acido ialuronico. Quando il filler è fluido – cioè ha una densità minore – può essere infiltrato in superficie per trattare le rughe superficiali o delineare ad esempio la forma delle labbra. L’acido ialuronico fluido ha una durata minore perché il corpo riesce a metabolizzarlo più velocemente. Quando invece il filler è denso – si deve infiltrare più in profondità – è permane nell’area infiltrata per più mesi. Alcuni acidi ialuronici ad altissima densità possono durare fino a 18 mesi.