Concepito dopo anni di studio e sperimentazione d’efficacia e sicurezza, ora è finalmente disponibile un filler che consente di donare maggiore volume e modellare le forme senza protesi. Si tratta di un’innovativa tipologia di filler a base acido jaluronico ad alta resistenza nel tempo composto da macro molecole, come suggerisce il nome stesso: Macrolane.

L’autorizzazione CEE per il commercio europeo del prodotto è stato il passo definitivo atteso da tutte quelle donne con il desiderio di riempire maggiormente i punti “giusti” senza però l’impegno di un intervento vero e proprio.

Che cosa fa il Macrolane

Il Macrolane è una sorta di gel iniettabile a base di acido ialuronico che consente di rimodellare e aumentare i volumi del corpo senza ricorrere all’inserimento di protesi e senza chirurgia. Da tempo è noto che l’acido ialuronico, tra le sostanze iniettabili, è senza dubbio il più sicuro, sia perché è inerte e innocuo per il corpo, sia perché ogni tipo di risultato risulta reversibile nel tempo, e quindi modificabile senza conseguenze per la salute. Esiste inoltre una notevole letteratura medica che attesta la non cancerogenicità dell’acido ialuronico e delle sostanze impiegate come eccipienti.

La seduta iniettiva con il Macrolane

Il trattamento con il Macrolane non necessita di ricovero, non è necessario praticare sedazione e non lascia cicatrici. La sostanza viene introdotta attraverso un ago-cannula direttamente nella zona che abbisogna del rimodellamento. Nel caso del seno, dopo una semplice anestesia locale, l’ago-cannula può essere inserito dal cavo ascellare o dal solco sottomammario fino alla parte posteriore del complesso ghiandolare, quindi nella stessa posizione di una eventuale protesi. Dopo l’iniezione viene applicato un semplice cerotto e la paziente può tornare il giorno seguente alla quotidianità, perché il leggero dolore è limitato e controllabile con antinfiammatori. I casi di complicanze, comunque rari e isolati, sono sempre e comunque transitori e risolvibili, come riportano gli ampi studi che hanno preceduto di ben 6 anni l’immissione sul mercato del Macrolane.

I risultati di Macrolane

L’esito dell’infiltrazione è visibile da subito: le forme sono più armoniche e l’aumento di volume è piacevolmente evidente. Tuttavia, i risultati immediati non sono ancora stabili, bisogna infatti attendere circa un mese per valutare l’ingrandimento e sottoporsi ad un controllo, in cui è possibile ritoccare il risultato.

L’acido ialuronico è inerte nei tessuti del corpo e viene lentamente riassorbito. La composizione del Macrolane è stata studiata per rimanere in sede più a lungo rispetto ai filler impiegati abitualmente per il viso e quindi i risultati sono stabili per un anno circa, trascorso il quale è possibile eseguire una nuova iniezione correttiva, impiegando una quantità minore di materiale.

Macrolane: Dove?

Macrolane per aumentare e correggere il senoMacrolane seno – Il Macrolane modella e aumenta moderatamente il seno. L’effetto è naturale alla vista e al tatto e non interferisce con la fisiologia della mammella e della ghiandola mammaria.

Macrolane per aumentare e modellare i gluteiMacrolane glutei – Con il Macrolane si possono correggere gli svuotamenti di volume dei glutei dovuti all’età ai dimagrimenti o alla naturale fisionomia e aumentare la tonicità della zona senza ricorrere alle protesi.

Macrolane per modellare ed aumentare i polpacciMacrolane polpacci – Il Macrolane modella efficacemente i polpacci scarni e privi di plasticità. È possibile ricreare proporzione tra la coscia, il polpaccio e la caviglia magari con l’aiuto di una liposuzione mirata.

Macrolane per cicatrici infossateMacrolane cicatrici infossate – In caso di cicatrici che appaiono al di sotto del piano della pelle circostante, oppure derivanti da traumi che abbiano determinato una perdita di sostanza tissutale il Macrolane reintegra il volume mancante, rendendo piana la superficie della pelle.

Aumento del seno: quando è indicato il Macrolane

L’aumento di volume dato dalle infiltrazioni di Macrolane non è in realtà paragonabile alle protesi mammarie. Si tratta infatti di un risultato differente e di dimensioni più limitate (al massimo una taglia circa), che però risulta essere l’ideale in alcune condizioni. È il caso di donne che desiderano un ingrandimento moderato, molto naturale e non sarebbero disposte a sottoporsi all’intervento chirurgico. In tale contesto è positivo il fatto che il Macrolane dia un risultato reversibile: è come se la paziente “provasse” un nuovo look, magari per propendere più avanti per una soluzione a lungo termine.

Il Macrolane è ideale anche nei casi in cui si voglia modellare leggermente soltanto un determinato distretto del seno, come ad esempio riempire esclusivamente il quadrante superiore che risulta svuotato post allattamento o calo ponderale.

Aumento seno con Macrolane