Quali rischi dei capezzoli introflessi

Ho i capezzoli introflessi da sempre. Da bambina non mi davano tanto fastidio ma adesso che ho 22 anni mi sembrano veramente brutti da vedere e quindi mi spoglio malvolentieri. Si possono correggere e che rischi si corrono?

I capezzoli introflessi sono dovuti ad una specifica caratteristica anatomica tale per cui la lunghezza dei dotti galattofori e tale da non permettere la proiezione del capezzolo e addirittura trattenerlo all’ interno della mammella.

capezzoli introflessi

L’ intervento correttivo è finalizzato alla liberazione degli tessuti circostanti e allo scorrimento verso l’esterno della struttura. Si tratta di una procedura piuttosto semplice eseguita in anestesia locale. La paziente torna a casa praticamente subito dopo la chirurgia.

I rischi della chirurgia in generale (ematomi, infezioni, etc..) sono praticamente solo teorici. Qualche rischio invece si corre nel fatto di avvicinarsi ai dotti galattofori. Lesionare uno di questi vorrebbe dire diminuire la capacità d’ allattamento futuro. Comunque, prestando attenzione, non si dovrebbero avere particolari preoccupazioni.

Maggiori informazioni:

 

Argomenti: gibbo, naso, chirurgia estetica

Leggi altre faq.

Hai domande sulla chirurgia estetica? Prova il nostro servizio di consulenza online!