Quanto posso dimagrire con la chirurgia estetica?

Non esiste un intervento di chirurgia estetica finalizzato al dimagrimento. La perdita di peso è una conseguenza di alcuni interventi ma non l’obiettivo base. Ad esempio la liposuzione aspira volumi di grasso dal pannicolo adiposo per modellare il profilo. Tale riduzione comporterà una perdita di peso. Con la tecnica della liposuzione tumescente è possibile – in pazienti selezionati – aspirare fino a 5 chili. Un’ altro esempio è l’addominoplastica: l’intervento ha l’obiettivo di rassodare l’ addome flaccido ed adiposo. L’ escissione della cute in eccesso e l’eliminazione dell’ adiposità addominale procureranno una riduzione di peso anche se l’obiettivo rimane quello di rassodare l’addome.

Il dimagrimento deve essere ricercato con una adeguata educazione alimentare e regolare attività fisica.

E’ sempre sbagliato considerare la chirurgia estetica come un metodo per dimagrire. Anche se alcuni interventi chirurgici in effetti comportano una certa perdita di peso, questi non dovrebbero mai essere eseguiti come sistema sostitutivo per perdere peso.

Hai domande sulla chirurgia estetica? Prova il nostro servizio di consulenza online!