A qual’ età si può fare l’ intervento di otoplastica in un bambino?

In generale si sostiene che tutti gli interventi di chirurgia estetica debbano essere eseguiti dopo il raggiungimento della maggiore età e – secondo la politica della clinica Pallaoro – dopo il raggiungimento di una buona maturità psicologica.

Questa risposta non è valida per il paziente in età pediatrica affetto a orecchie a ventola. E’ una opinione condivisa da tutto il mondo scientifico che il diffetto in questione vada corretto precocemente per evitare al piccolo paziente i provati traumi psicologici causati dall’ inestetismo.

Effettivamente il candidato bambino all’ otoplastica subisce nella quotidianità della sua vita innumerevoli scherzi da parti di amici e compagni di scuola che lo stressano in maniera evidente al punto tale da spingere i genitori a cercare una soluzione. Si dovrebbe aspettare la completa formazione del padiglione auricolare ma si è verificato che i vantaggi della precoce correzione superano di gran lunga quelli dell’ eventuale e rara necessità di ricorrere ad un ritocco dopo qualche anno.

L’ otoplastica moderna tecnologia consente la correzione con una tecnica laser poco invasiva in anestesia locale e senza ricovero. In conclusione è consigliabile l’ intervento in pazienti in età pediatrica già dopo i 4 anni.

[randomtext category="ce h"]

Hai domande sulla chirurgia estetica? Prova il nostro servizio di consulenza online!