Le cicatrici della chirurgia estetica del seno sono visibili?

Certamente bisogna distinguere le cicatrici dei vari interventi al seno possibili. Per quanto riguarda la mastoplastica additiva, l’incisione che viene eseguita dal dott. Carlo Alberto Pallaoro per l’inserimento della protesi è attorno all’areola. Questa posizione risulta strategica perché il tessuto cicatriziale tende a confondersi nella congiunzione tra la pelle normale e quella dell’areola. Normalmente le cicatrici della mastoplastica additiva sono quasi invisibili già dopo qualche mese dall’intervento.

Per quanto riguarda invece la riduzione del seno o il lifting del seno, il discorso è molto più complesso. In entrambi i casi la procedura richiede l’ escissione della porzione di tessuto cutaneo in eccesso durante il rimodellamento della forma mammaria. Queste incisioni sono di lunghezza maggiore rispetto all’aumento del seno e principalmente non sono tutte posizionate in zone nascondibili. In questo caso le cicatrici residue saranno senz’altro visibili anche se dovrebbero essere sottili e lineari. Ovviamente nel tempo tenderanno a sbiadire rendendosi sempre meno evidenti. Se la presenza delle cicatrici crea troppo disagio nella paziente si potrà procedere con una seduta di micro chirurgia.

cicatrici seno

Hai domande sulla chirurgia estetica? Prova il nostro servizio di consulenza online!