Argomenti: naso, tecnica chirurgica

Sono decisa a sottopormi alla rinoplastica perché non c’è la faccio più con il mio naso. È troppo lungo ed il gibbo mi fa sembrare una strega. La mia unica paura sono i tamponi. Quando sono raffreddata e ho il naso chiuso, il non poter respirare mi crea ansia. E poi ho sentito che togliere i tamponi è molto doloroso. Si può fare senza?

La rinoplastica senza tamponi è possibile grazie allo sviluppo delle tecniche chirurgiche e ai nuovi dispositivi di supporto. La rinoplastica è l’intervento di chirurgia estetica del naso che ha come finalità il rimodellamento del profilo. Quasi sempre la rinoplastica comporta anche la riduzione della dimensione del naso. Nel perseguimento dell’obiettivo nella maggioranza dei casi si dovrà modellare la struttura ossea e conseguentemente bisognerà supportare la guarigione con un adeguato supporto. Quando si rompe un osso si mette il gesso. Quando si modella l’osso del naso è necessario usare uno splint nasale (tutore esterno) e uno interno.

I tamponi hanno la funzione di supportare la guarigione della nuova struttura del naso dall’interno come una “impalcatura” temporanea. Nella concezione tradizionale i tamponi sono formati di garze lunghe che provocano dolore nel momento dell’ estrazione.

L’ intervento moderno di rinoplastica non prevede più l’inserimento nella cavità nasale della garza che per garantire la tenuta strutturale del naso. Insieme allo splint nasale vengono attualmente posizionati due tutori di dimensioni molto ridotte che permettono la normale respirazione e la cui rimozione non provoca alcun dolore.

Leggi altre faq.

intervento rinoplastica senza tamponi

La rinoplastica senza tamponi è certamente un passo avanti nel rendere la chirurgia estetica meno dolorosa e traumatica. La rimozione del tampone con la tecnica classica era spesso il momento più doloroso dell’esperienza del paziente per quanto riguarda la procedura. Questo perché i tamponi vengono rimossi durante la prima medicazione. Il naso è estremamente sensibile perché operato da poco e non viene fatta alcuna anestesia. Ecco perché la rimozione del tampone all’interno del naso recentemente operato è così temuto.