Dopo l’aumento del seno, al tatto si possono sentire le protesi?

La protesi mammaria viene inserita dietro la ghiandola mammaria o dietro il muscolo pettorale in funzione delle specifiche caratteristiche della paziente. La adeguata copertura della protesi – di solito – è tale da non permettere di avvertire la stessa al tatto. Comunque deve essere ricordato che il tessuto ghiandolare (tessuto mammario) è composto prevalentemente di grasso. Prova di ciò è che quando una donna aumenta o diminuisce di peso, assiste alla crescita o decrescita del volume mammario. Conseguentemente se la paziente dopo la mastoplastica additiva dovesse dimagrire drasticamente, la protesi avrà una copertura carente e conseguentemente potrà essere avvertita al tatto. Il consiglio è quello di avvicinarsi all’intervento con il peso forma desiderato.

protesi seno
[randomtext category="ce h"]

Hai domande sulla chirurgia estetica? Prova il nostro servizio di consulenza online!