blefaroplastica anestesia: Locale o totale?

Blefaroplastica anestesia. L’intervento viene eseguito in anestesia locale che permette una ripresa immediata e una guarigione meno impegnativa.

Com’è l’anestesia della blefaroplastica?

Il tipo di anestesia necessaria per realizzare la blefaroplastica è locale. Tuttavia, onde evitare al paziente il disagio psicologico connesso normalmente con un intervento chirurgico, si provvede alla somministrazione di un sedativo, in modo che affronti l’operazione al meglio e prenda completa coscienza solo una volta terminato il processo chirurgico.

Alla Clinica Pallaoro la blefaroplastica viene eseguita in anestesia locale + sedazione. 

Per limitare il sanguinamento in fase operatoria, inoltre, si infiltra la zona di intervento con particolari farmaci vasocostrittori, che consentono al chirurgo la visuale ottimale del campo operatorio e, al paziente, di non subire perdite di sangue.

Grazie praticamente all’immediata ripresa post chirurgica il paziente potrà tornare a casa già dopo qualche ora. Certamente sarà necessario che lo stesso venga accompagnato nei movimenti per almeno 24 ore.

Prenota visita
Consulenza per immagini
Video

Blefaroplastica anestesia FAQ

D: Sono sveglia durante l’intervento di blefaroplastica in anestesia locale?

R: Il paziente sottoposto alla procedura di blefaroplastica in anestesia locale con sedazione profonda non è sveglio durante l’intervento. La sedazione intravenosa fa dormire il paziente ma non è intubato come nell’anestesia generale. Perciò non si “assiste” alla chirurgia, ma appena questa è finita, il paziente operato si sveglia. Questa tecnica anestesiologica ha il grande vantaggio di essere mini invasiva dal punto di vista biologico.

D: Ho paura delle punture. Fanno male le iniezioni di anestetico alle palpebre?

R: No. Il paziente non sente le punture di anestetico locale alle palpebre. La sedazione viene eseguita prima delle iniezioni di anestetico locale. Per cui l’unica puntura che si sentirà è quando si collega la flebo al braccio.

D: Per l’anestesia devo essere a digiuno dal giorno prima?

R: Per evitare problemi con lo stomaco è opportuno essere a digiuno dalla mezza notte prima del giorno dell’intervento. A volte la procedura viene programmata nel pomeriggio e quindi potrà essere possibile una colazione leggera alla mattina. Il paziente deve osservare le specifiche indicazioni che verranno date.

D: Durante l’intervento avviene un sanguinamento importante?

R: No. Praticamente la chirurgia avviene in assenza totale di sanguinamento perché insieme al farmaco anestetico, viene infiltrato un farmaco vasocostrittore chiamato epinefrina. Questo provoca la temporanea riduzione del flusso sanguigno nell’area interessata permettendo al chirurgo estetico di lavorare con il campo operatorio “pulito”.

Blefaroplastica anestesia

Blefaroplastica anestesia moderna e poco invasiva

Chirurgia estetica del viso e delle palpebre

L’ anestesia più utilizzata al mondo per la chirurgia estetica del viso è quella locale abbinata ad una sedazione più o meno profonda in funzione della necessità specifica. I motivi di questa scelta sono legati alla minore invasività dell’ anestesia locale e ai conseguenti minori rischi e complicanze.

Normalmente il paziente non è vigile durante l’ intervento e quindi non subisce alcuno stress psicologico.

Approfondimenti e pagine correlate