I rischi del “rifarsi il naso”

Come in ogni intervento chirurgico anche la procedura di rinoplastica presenta rischi. Fortunatamente la quasi totalità delle rinoplastiche non hanno complicanze e quando queste avvengono sono normalmente non gravi.

Il paziente può contribuire a ridurre i rischi della rinoplastica conducendo una vita sana. Soggetti fumatori, sedentari e obesi presentano una maggiore incidenza di effetti indesiderati.

Rischi generici

Alcune tipologie di rischi sono comuni a tutti tipi di chirurgie semplicemente per il fatto di essere atti cruenti. Di solito questi sono non gravi e tendono ad avere effetti temporanei.

  • Ematoma (accumulo di sangue) o eccessivo sanguinamento
  • Infezioni
  • Reazioni allergiche ai farmaci
  • Cattiva cicatrizzazione

Rischi specifici

  • Edema postoperatorio persistente
  • Irregolarità delle ossa post modellamento
  • Asimmetria del naso
  • Risultato estetico insoddisfacente
  • Riduzione della pervietà nasale

Rischi e rifarsi il naso

rischio rinoplastica
Prenota visita
Consulenza per immagini
Video

Rifarsi il naso: Il rischio con maggiore incidenza

Fortunatamente la rinoplastica eseguita da un chirurgo estetico di comprovata esperienza in un ambiente chirurgico adeguato, presenta una bassa probabilità di complicanze rilevanti. Eventuali effetti collaterali sono di norma di lieve entità e di remissione spontanea.

La complicazione più frequente nella rinoplastica è l’ insoddisfazione del risultato estetico ottenuto. Escludendo la causa dell’errore del chirurgo estetico, che non è una complicazione ma una prestazione professionale non corretta, le cause di questo problema vanno ricercate nella communicazione tra paziente è medico.

Spesso il paziente presenta aspettative in merito al risultato della rinoplastica che non corrispondono a quelle programmate del chirurgo. Altre volte invece il paziente presenta aspettative semplicemente irrealistiche e quindi l’insoddisfazione non potrà che essere la conseguenza.