Argomenti: rinoplastica, intervento per rifare il naso

Il concetto “rifarsi il naso” prima di tutto va chiarito perché il naso non è e non deve essere rifatto (in senso stretto) ma deve essere modellato negli aspetti morfologici meno gradevoli per risultare più armonico nei confronti del viso. Si dovrebbe dire armonizzare o modellare anziché rifare. Fatto chiaro questo concetto di carattere filosofico non ci soffermeremmo più al riguardo.

Rifarsi il naso

L’ intervento chirurgico per rifare il naso viene chiamato rinoplastica e comporta il rimodellamento di una serie di elementi anatomici del naso come ad esempio cartilagine alare, cartilagine triangolare, ossa del naso e setto nasale. Il naso – dal punto di vista estetico – è come una piramide. La modifica di solo uno dei lati comporta la modifica del resto.

Rifarsi il naso: Rinoplastica

Consulto specialistico

Quando il paziente ha già maturato l’idea di volersi rifare il naso è opportuno che questo raccolga la maggiore quantità d’ informazioni possibili. Internet è una valida fonte informativa ma può riportare a volte informazioni non sempre rigorose. Dopo aver presso atto delle informazioni generali il paziente si deve rivolgere al chirurgo estetico per approfondire quelle personali e specifiche.

In sede di consulto medico si deve individuare la dismorfia che crea disagio nel paziente ed individuare le caratteristiche specifiche del viso del candidato alla rinoplastica. Il chirurgo dopo aver ascoltato le aspettative del paziente dovrà confermare la fattibilità chirurgica, ricordando che il risultato ottenibile non è determinabile a priori in maniera precisa.

Oggetto si approfondimento sarà l’anamnesi generale per l’individuazione di fattori che rendano l’intervento controindicato o che richiedano particolare attenzione. Dopo aver illustrato anche i rischi e le complicanze che – anche se raramente – possono succedere, il candidato paziente sarà in grado di esprimere eventualmente un consenso all’ intervento.

naso aquilino

Se vuoi rifarti il naso, ti consigliamo di servirti del nostro servizio gratuito online di consulenza per immagini.  Ti permetterà di conoscere – senza doverti spostare da casa – tutte le informazioni necessarie  per relative alla tua rinoplastica.

L’ età migliore per rifarsi il naso

Gli inestetismi del naso sono di origine genetica o traumatica.  I primi sorgono durante l’età dello sviluppo e cioè verso i 15 anni il naso inizia a delinearsi e raggiunge la sua forma definitiva verso i 18 anni. Questo vuol dire che operare il naso prematuramente non è consigliabile perché l’oggetto del rimodellamento non è ancora stabile e varierà di forma anche in maniera consistente.

Quando si raggiunge  la fine dello sviluppo, il paziente è operabile dal punto di vista anatomico, ma subentra un altro fattore che deve essere dovutamente considerato: la maturità psicologica. Per tutti gli interventi di chirurgia estetica ma in particolare per la rinoplastica, è fortemente desiderabile che il paziente abbia una buona stabilità psicologica tale da permettere allo stesso una scelta consapevole e  matura.

L’ età a cui è consigliabile l’intervento è quella del raggiungimento della piena maturità psicologica oltre che la fine dello sviluppo fisico. Per quanto riguarda gli inestetismi dovuti ad eventi traumatici, la correzione può essere eseguita dopo un paio di mesi dal trauma, indipendentemente dell’età anagrafica.

Vedi: Rifarsi il naso a 18 anni

Rifarsi il naso cambia il viso

La modifica della forma e della dimensione del naso cambia le proporzioni del viso ed il rapporto con gli altri elementi del viso come occhi, bocca, zigomi. La rinoplastica cambia non solo il profilo nasale ma cambia – in meglio – l’intero volto. Il viso dopo la rinoplastica deve avere un aspetto assolutamente “naturale” e cioè il naso deve essere perfettamente inserito nel volto.

Rifarsi il naso cambia il viso. Se la rinoplastica è eseguita bene, lo cambia in meglio!

rinoplastica incisioni

Rifarsi il naso: costo

Il costo dell’ intervento per rifarsi il naso (rinoplastica) varia anche molto perché la rinoplastica può essere finalizzata alla correzione di un piccolo inestetismo oppure riguardare l’ intera struttura ossea e cartilaginea.

Per conoscere il costo specifico del proprio intervento è possibile usufruire del nostro servizio online gratuito di consulenza per immagini. Questo permette non solo di sapere se l’intervento è fattibile ma anche di avere una idea precisa del costo.

Rifarsi il naso ha un costo indicativo di 4000 – 5000 euro. Tale importo comprende tutte le voci di spesa come l’onorario del dott. Carlo Alberto Pallaoro, dell’ anestesista, dello staff di sala operatoria, il ricovero, le medicazioni e gli eventuali controlli post operatori.

Esiste la possibilità di richiedere il pagamento a rate personalizzate a tasso convenzionato. Così sara possibile dilazionare il pagamento senza pesare eccessivamente con le finanze quotidiane.

Rifarsi il naso: costo