Trapianto capelli

Esclusiva tecnica Micro FUE ad espianto sezionale

La procedura di trapianto capelli ha la finalità di correggere condizioni del cuoio capelluto come l’alopecia androgenetica, il diradamento follicolare, le condizioni di assenza di capelli traumatica e in generale la calvizie. L’impatto dell’intervento sul paziente va ben oltre la correzione della specifica calvizie. Questa chirurgia migliora in maniera rilevante la salute psico-fisica, l’autostima e la qualità della vita del paziente.

Il trapianto capelli Micro FUE è la esclusiva tecnica per la correzione della calvizie e del diradamento follicolare della Clinica Pallaoro. Si tratta di una procedura micro chirurgica in grado di trapiantare un numero altissimo di unità follicolari e quindi correggere in un unico intervento chirurgico condizioni di alopecia androgenetica severa.

La tecnica Micro FUE è così delicata e precisa da permettere la correzione efficace della barba o delle sopracciglia. Caratteristica centrale della Micro FUE alla Clinica Pallaoro è l’espianto sezionale delle unità follicolari dalla zona donatrice. Questo particolare espianto permette una elevata rigenerazione della zona donatrice e conseguentemente l’espianto di un maggior numero di follicoli.

Se hai problemi di calvizie o diradamento, il trapianto capelli Micro FUE ad espianto sezionale potrebbe essere la soluzione definitiva. Chiedi una consulenza online o prenota una visita medica.

Definizione e tipi

Il trapianto capelli è il nome generico per le procedure chirurgiche che prevedono lo spostamento di follicoli da una zona del cuoio capelluto ad un’altra zona dello stesso che risulta essere diradata o calva. Esistono diverse tecniche che mirano a raggiungere tale obiettivo con metodi operatori diversi. Alla Clinica Pallaoro viene eseguita la tecnica chiamata Micro FUE ad espianto sezionale. Si tratta dell’evoluzione più innovativa della tecnica FUE perché prevede l’espianto sezionale delle unità follicolari della zona donatrice e ciò permette la rilevante ricostituzione follicolare della stessa.

Trapianto capelli FUT Trapianto capelli FUE Trapianto capelli Micro FUE *****
Espianto Escissione di porzione di cuoio capelluto Espianto dell’intera unità follicolare Espianto sezionale delle unità
Unità follicolari Diametro irregolare e maggiore a 1.2 mm Diametro 0.9 – 1.0 mm Diametro 0.6 – 0.7 mm
Qualità follicoli Fino al 30% danneggiati durante la lavorazione No danni se espianto è adeguato No danni se espianto è adeguato
Cicatrice zona donatrice Lunga e frequentemente diastasata Tondini di tessuto senza capelli Nessuna cicatrice rilevabile o estremamente ridotte
Impianto Effetto bambola possibile per la dimensione dell’unità follicolare. Minore densità. Impianto con buona densità. Inclinazione e direzione meno controllabili. Alta densità grazie alle ridotte dimensioni delle unità follicolari. Inclinazione e direzione precise.
Rischi e complicazioni Maggiori rischi e complicazioni anche di rilevante gravità Minori rischi e complicazioni rispetto alla tecnica FUT. Bassissima incidenza di rischi e complicanze che comunque sono di rilevanza minima.
Dolore Post operatorio doloroso con problemi di parestesia e cicatrizzazione complicata. Meno doloroso ma alcuni pazienti possono avvertire fastidio rilevante. Dolore assente o minimo.

Tecnica Micro FUE: L’importanza dell’espianto sezionale nel trapianto dei capelli

L’intervento Micro FUE prevede l’espianto delle unità follicolari dalla zona donatrice con uno strumento dal diametro pari a 0.6 – 0.7 mm. I follicoli vengono successivamente impiantati ad alta densità nella zona interessata seguendo disegno, inclinazione e direzione controllata. La procedura di micro chirurgia follicolare viene eseguita in anestesia locale con eventuale sedazione leggera.

Una delle caratteristiche molto importanti di questa esclusiva tecnica di trapianto capelli è proprio l’espianto sezionale delle unità follicolari dalla zona donatrice che consente alla zona donatrice una ricostituzione rilevante della densità pre-intervento. Grazie a tale caratteristica è possibile procedere con il prelievo di un maggior numero di follicoli senza comportare un depauperamento rilevante della zona donatrice.

Espianto sezionale della unità follicolare con il trapianto capelli Micro FUE

L’espianto sezionale della nostra tecnica esclusiva di trapianto capelli preleva una sezione dell’unità follicolare lasciando una parte nella zona donatrice. La stessa sarà quasi sempre in grado di generare un nuovo follicolo.

4 fasi del trapianto capelli

Prelievo : Espianto delle unità follicolari
Con uno specifico strumento di micro chirurgia tricologica dal diametro ridottissimo (0,6 mm – 0,7 mm) vengono espiantate le singole U.F. dalla zona donatrice. Grazie alla speciale anestesia che comprende un farmaco vasocostrittore, l’espianto è quasi completamente non cruento. L’espianto dei follicoli lascia un piccolissimo foro che guarirà spontaneamente nell’arco di un paio di giorni.

Selezione : Divisione delle unità follicolari
La fase dell’espianto ha reso disponibili fino a 5.000 unità follicolari, ognuna contenete da 1 a 4 capelli. La fase della selezione comporta la divisione delle unità follicolari in gruppi a seconda del numero di follicoli presenti. Le unità monofollicolari vengono impiantate nella prima fila.

Micro fessura : Formazione della sede d’impianto
Per ottenere un risultato di alto livello è necessario impiantare le unità follicolari ad alta densità e con l’inclinazione naturale. Per fare ciò si procede alla formazione di micro fessure con l’impiego di una lama speciale. Il numero d’incisioni dovrà essere pari a quello delle U.F. espiantate. In questa fase si realizza il disegno per l’esecuzione dell’impianto secondo la forma concordata in sede di visita.

Impianto : Posizionamento delle unità follicolari
Con elevata manualità e delicatezza vengono impiantate le unità follicolari nelle micro fessure create nella fase precedente. Viene rispettata l’inclinazione naturale del capelli e la densità programmata.

Post operatorio del trapianto capelli

Immediatamente dopo la fine del trapianto viene indossata una bandana leggera che proteggerà la zona operata ma senza occludere la stessa. L’anestesia locale consente al paziente una ripresa immediata. Il paziente potrà tornare a casa dopo 30 minuti dalla fine dell’intervento.

Il giorno dopo si osserveranno delle piccolissime crosticine che cadranno spontaneamente dopo alcuni giorni. Si indicherà l’uso di uno speciale prodotto per agevolare la caduta delle crosticine.

Un po’ di rossore nella zona donatrice è normale per circa una settimana. Di solito non si osserva la formazione di edema o ecchimosi ma in alcuni casi un minimo di gonfiore o una piccola ecchimosi possono essere visibili. Si verifica comunque un veloce riassorbimento spontaneo.

Di solito non si sente dolore e quindi non è necessario prescrivere analgesici.

I capelli trapiantati dopo due o tre settimane cadono. I follicoli ovviamente rimangono ma devono passare 3 mesi per la loro attivazione progressiva. Si osserverà una ricrescita progressiva dei capelli trapiantati che raggiungerà dopo 6 mesi circa il 50% del risultato. Quello finale sarà invece raggiunto dopo 12 mesi.

Risultato

I capelli trapiantati con la tecnica Micro FUE necessitano alcuni mesi per ripristinare il loro normale ritmo di crescita e il consueto ciclo vitale dei follicoli. Questo metodo di trapianto di singole unità follicolari offre risultati durevoli e presenta diversi vantaggi significativi per la vostra immagine:

  • Incrementa l’autostima e la confidenza nell’aspetto personale
  • Contribuisce a risolvere un disturbo – la perdita dei capelli – che frequentemente porta a difficoltà psicologiche
  • I capelli trapiantati sono di origine autologa, cioè prelevati dal paziente stesso, pertanto non richiedono trattamenti speciali dopo la normalizzazione della condizione del cuoio capelluto
  • Il trapianto di capelli offre un aspetto più giovane in maniera naturale e progressiva
  • Seguendo il trapianto di singole unità follicolari, l’aspetto generale risulta più curato e in armonia con i lineamenti del viso
  • I capelli trapiantati si sviluppano in modo simile ai capelli preesistenti nell’area e sono resistenti al processo di caduta.

Alla Clinica Pallaoro, ci impegniamo a garantire che ogni fase del vostro trapianto capelli avvenga con la massima cura e professionalità, assicurandovi un’esperienza che non solo migliora la qualità dei capelli, ma anche il benessere generale.

Ci sono cicatrici ?

Tradizionalmente il trapianto di capelli prevede l’espianto di una porzione di cuoio capelluto. I relativi lembi vanno suturati e quindi residua una cicatrici lunga e probabilmente larga perché la testa di solito non presenta un’adeguata lassità cutanea. Questa cicatrice è spesso il deterrente maggiore per coloro che vivono con disagio il diradamento o la calvizie.

Con la nostra tecnica Micro FUE HD a singole unità follicolari con espianto sezionale non residuano cicatrici sul capo perché il prelievo non prevede l’escissione ma l’ espianto follicolare millimetrico. Le crosticine che si formeranno nella zona donatrice cadranno e dopo qualche giorno non sarà più rilevabile l’atto chirurgico.

La tecnica Micro FUE HD non lascia cicatrici nella zona donatrice che dopo qualche giorno si rigenera e non lascia cicatrici nella zona ricevente in quanto l’impianto viene eseguito attraverso micro canali.

Zona donatrice a confronto tra FUE e Micro FUE

La zona donatrice della tecnica FUE lascia spazi senza capelli molto visibili se il paziente porta i capelli corti. La zona donatrice con la tecnica Micro FUE ad espianto sezionale mantiene pressoché la densità di prima dell’intervento e non lascia cicatrici se non eccezionalmente.

Rischi e complicanze

Tutti gli interventi chirurgici e anche terapie mediche presentano rischi e possibili complicanze. E’ corretto che il candidato paziente conosca tutte le caratteristiche dell’intervento desiderato e tra le informazioni fondamentali da conoscere ed accettare ci sono i rischi e le possibili complicanze.

In passato la chirurgia della calvizie era molto cruenta e piuttosto approssimativa. La recente tecnica FUE ha reso l’intervento molto meno cruento e con minori rischi e complicanze. La tecnica Micro FUE HD presenta complicanze con una incidenza talmente bassa da essere statisticamente non rilevante. Il grado d’invasività è talmente minimo da permettere una guarigione in tempi record.

Siamo talmente sicuri del risultato che andiamo ad ottenere con l’intervento che lo stesso è coperto da garanzia scritta. Siamo certi che dopo il terzo mese i capelli inizieranno a crescere. Verso il sesto mese la crescita sara vigorosa e la densità continuerà ad aumentare fino al dodicesimo  mese.

Comunque per offrire al visitatore una visione il più completa possibile, pubblichiamo un approfondimento sui rischi del trapianto dei capelli in generale.

Vantaggi del trapianto di capelli con la tecnica Micro FUE HD

La tecnica Micro FUE offre diversi benefici in confronto alla FUT (escissione del cuoio capelluto) e FUE (espianto unità follicolari). Ecco i vantaggi principali di questa esclusiva tecnica di trapianto capelli:

1. Assenza cicatrici nella zona donatrice

Con questa procedura, la zona da cui vengono prelevati i follicoli rimane senza cicatrici, a differenza della tecnica FUT che lascia una cicatrice orizzontale. Gli strumenti utilizzati hanno un diametro molto ridotto (0.6 mm – 0.7 mm), evitando anche le piccole cicatrici rotonde tipiche della FUE tradizionale.

2. Assenza di cicatrici nella zona ricevente

Nemmeno la zona ricevente mostra segni post-intervento, grazie all’utilizzo di un bisturi di zaffiro che permette incisioni minime. Queste guariscono rapidamente, lasciando la zona senza tracce visibili.

3. Aspetto naturale

Il risultato finale ha un aspetto estremamente naturale. La dimensione minima delle unità follicolari consente di replicare l’inclinazione, l’orientamento e la densità dei capelli originali, conferendo un aspetto naturale.

4. Preservazione della zona donatrice

L’impiego di strumenti chirurgici dal diametro molto inferiore a 1 mm (di solito 600 – 700 micron) comporta l’espianto sezionale dell’unità follicolare per cui una sezione rimane in sede ed è capace di rigenerare un numero di capelli simile a quelli espiantati. La zona donatrice dopo qualche settimana è uguale (o quasi) a come era prima dell’intervento. La Micro FUE preserva la zona donatrice.

5. Densità follicolare elevata

Per ottenere un’alta densità, è essenziale che le unità follicolari siano prelevate senza tessuto eccedente. Questa tecnica può impiantare fino a 80 follicoli per cm², garantendo risultati di alta qualità.

6. Risultati duraturi

I capelli trapiantati dopo il periodo di assestamento iniziano a crescere nuovamente e non sono soggetti a caduta. Il risultato ottenuto – per quanto riguarda follicoli trapiantati – è da ritenersi permanente e definitivo.

7. Miglioramento dell’autostima

Questo trapianto capelli ha un impatto positivo sulla psiche del paziente, sia uomo che donna, offrendo benefici come la discrezione post-operatoria, un cambio di immagine progressivo e senza imbarazzo, maggiore fiducia in se stessi e libertà nel gestire i propri capelli come meglio si crede, potendoli acconciare, tagliare o colorare senza limitazioni.

FAQ

Quali sono le tecniche principali di trapianto di capelli?

Le tecniche principali di trapianto di capelli includono la tecnica FUT (Follicular Unit Transplantation) e la tecnica FUE (Follicular Unit Extraction) e la Micro FUE sezionale. La FUT prevede la rimozione di una striscia di cuoio capelluto dalla zona donatrice, mentre la FUE comporta l’estrazione singola dei follicoli piliferi. La tecnica Micro FUE ad espianto sezionale è una variante avanzata della tecnica FUE. Consiste nell’estrazione sezionale dei follicoli piliferi, utilizzando strumenti microchirurgici di ultima generazione. Questo metodo permette un’estrazione meno invasiva e una guarigione più rapida.

I risultati del trapianto di capelli sono permanenti?

Sì, i risultati del trapianto di capelli sono permanenti. I follicoli piliferi trapiantati sono resistenti all’azione del DHT, l’ormone responsabile dell’alopecia androgenetica, e continueranno a crescere nella nuova posizione.

Il trapianto di capelli è doloroso?

Il trapianto di capelli è generalmente ben tollerato. Durante la procedura, viene utilizzata l’anestesia locale per minimizzare il dolore. Dopo l’intervento, il paziente può avvertire un leggero disagio, facilmente gestibile con analgesici.

Quante unità follicolari in una seduta di trapianto capelli Micro FUE?

La tecnica Micro FUE è in grado di trapiantare in una unica seduta oltre 5000 unità follicolari che rappresentano mediamente oltre 11.500 follicoli. Si tratta di numeri due o tre volte maggiori rispetto a quanto è mediamente possibile in Italia. Questo straordinario numero di unità follicolari prelevate dalla zona donatrice non depaupera il patrimonio bulbare della stessa in maniera consistente. La tecnica Micro FUE espianta sezionalmente le unità follicolari lasciando in sede elementi in grado di rigenerare i follicoli espiantati.

La densità dei capelli trapiantati è uguale a quella dei capelli naturali?

La densità dei capelli trapiantati può essere molto simile a quella dei capelli naturali, ma dipende dalla quantità di follicoli disponibili nella zona donatrice e dalla tecnica utilizzata. La Micro FUE ad espianto sezionale permette di ottenere una maggiore densità rispetto ad altre tecniche.

È necessario radersi la testa per il trapianto di capelli?

Per la tecnica FUE, compresa la Micro FUE, è spesso necessario radere la zona donatrice per facilitare l’estrazione dei follicoli. Tuttavia, esistono tecniche che permettono di eseguire il trapianto senza dover radere completamente la testa.

Posso fare attività fisica dopo il trapianto di capelli?

È consigliabile evitare attività fisica intensa per almeno una settimana dopo il trapianto di capelli per evitare traumi ai follicoli trapiantati. Dopo questo periodo, è possibile riprendere gradualmente l’attività fisica.

Il trapianto di capelli è l’intervento adatto alla mia calvizie?

La chirurgia tricologica è indicata in tutti i casi in cui, escluse particolari patologie dermatologiche, sussista una perdita di capelli legata alla calvizie comune (alopecia androgenetica). Il trapianto di capelli è realizzabile con successo principalmente se esiste una buona densità di capelli nella zona donatrice, cioè se i capelli della nuca sono folti.

Le motivazioni principali per cui si realizza questo tipo di intervento sono essenzialmente queste:

  • Linea di attaccatura dei capelli arretrata
  • Stempiatura marcata
  • Presenza di aree senza capelli
  • Calvizie sulla sommità del capo
  • Diradamento dei capelli
  • Cicatrici visibili sul cuoio capelluto (anche da chirurgia tricologica)
  • Esiti di trapianto di capelli ad isole con effetto “a bambola”

Con la medesima tecnologia e una procedura chirurgica simile, inoltre, è possibile eseguire interventi di trapianto di sopracciglia e di barba.