Pagina sulla mastoplastica additiva a cura del dott. Carlo Alberto Pallaoro aggiornata al 25/07/2022

mastopalstica additiva come scegliere bene

Alla Clinica Pallaoro a Padova facciamo la mastoplastica additiva con 4 decenni d’esperienza alle spalle.

Aumento del seno con la mastoplastica additiva

La mastoplastica additiva è la procedura di chirurgia estetica mammaria più richiesta al mondo. I risultati ed il grado di soddisfazione delle pazienti operate è statisticamente molto alto perché risolve efficacemente il problema estetico (seno piccolo o svuotato) e dona femminilità alle stesse. La naturalità estetica del risultato della mastoplastica additiva è determinato dalla combinazione di abilità chirurgica, adeguata progettazione ed esecuzione dell’ intervento ed impiego di protesi mammarie di qualità e specifica anatomia della paziente. Il dott. Pallaoro – durante i suoi oltre 39 anni d’esperienza – ha realizzato migliaia di procedure di mastoplastica additiva. La sua vasta esperienza è tale da progettare ed eseguire interventi totalmente personalizzati.

Foto
Video
Consulenza
Visita
WhatsApp

Cos’è la mastoplastica additiva?

La mastoplastica additiva è l’intervento di chirurgia estetica mammaria finalizzato alla correzione della ipotrofia mammaria (seno troppo poco sviluppato). Si tratta dell’intervento chirurgico estetico più richiesto al mondo in assoluto. I motivi per cui le donne richiedono la mastoplastica additiva spaziano dal desiderio di sentirsi più femminili aumentando le dimensioni del seno troppo piccolo alla voglia di “ripristinare” una mammella svuotata o rilassata in seguito a gravidanze o invecchiamento.

L’intervento comporta l’inserimento di una protesi mammaria in silicone per modificare la forma del seno secondo le necessità della paziente e le possibilità anatomiche specifiche. Questa procedura permette alla donna di armonizzare il proprio corpo aumentando il seno troppo piccolo o riempendo il seno svuotato. Questo beneficio comporta conseguenze molto positive a livello psicologico e di qualità della vita. Ogni anno centinaia di migliaia di donne migliorano la qualità della loro vita realizzando il loro desiderio di avere un seno più femminile sottoponendosi alla procedura di mastoplastica additiva.

Cause del seno piccolo

Il seno ipotrofico (troppo piccolo o insufficientemente sviluppato) o svuotato è può essere causato da diversi fattori. Alcuni di questi sono congeniti mentre altri possono essere acquisiti.

  • Esiste una certa correlazione tra la misura de seno della paziente con quella della mamma o dei familiari. Frequentemente si verifica che la figlia della mamma con seno molto piccolo abbia lei seno poco sviluppato.
  • Essendo che la mammella è composta al 70% di tessuto adiposo, donne molto magre hanno quasi sempre il seno molto piccolo.
  • Allattare al seno può comportare uno svuotamento della mammella.
  • L’invecchiamento spesso comporta la diminuzione del tessuto adiposo della mammella.

Tale condizione mammaria rappresenta per la donna una “lesione” non solo estetica ma anche della propria femminilità che può provocare danni alla personalità e alla serenità con la quale la paziente interagisce in società. La mastoplastica additiva deve quindi correggere l’inestetismo tenendo ben presente il peso del cambiamento sul piano psicologico.

A chi è indicata la mastoplastica additiva

Gli interventi di chirurgia estetica non sono indicati semplicemente a chi presenta determinato inestetismo. Possono essere ammesse all’intervento le pazienti che oltre alla condizione estetica, presentano una riduzione della qualità della vitatale da giustificare l’atto chirurgico. Queste sono le caratteristiche base delle donne a le quali può essere consigliata la mastoplastica additiva:

  • seno piccolo, insufficientemente sviluppato o svuotato
  • riduzione della qualità della vita in seguito alla condizione mammaria
  • maggiore età
  • aspettative realistiche
  • buono stato di salute
  • buona maturità psicologica

La visita medica alla Clinica Pallaoro a Padova

Il primo passo per procedere con la mastoplastica additiva è la visita con il chirurgo estetico. Che cosa avviene durante la visita medica?

  1. Si verifica la condizione anatomica del seno
  2. Si approfondisce la necessità della paziente anche in merito alla qualità della vita
  3. Si raccoglie l’anamnesi
  4. Si spiega la tecnica possibile ed il risultato atteso
  5. Si approfondisce il post operatorio
  6. Si descrivono rischi e complicanze
  7. Si chiariscono i dubbi della paziente
  8. Si prescrivono gli accertamenti pre operatori (esami del sangue / elettrocardiogramma)

Successivamente alla visita si potrà programmare l’intervento chirurgico. E’ importante che la paziente disponga di 2 settimane per osservare un adeguato post operatorio.

Per coloro che sono residenti in altre regioni – non sostituisce ma è una valida soluzione preliminare – è possibili sottoporsi a videoconsulenza oppure a consulenza online. Attraverso questi strumenti la paziente potrà essere in grado di conoscere la fattibilità del proprio intervento (che sarà successivamente riconfermata) e ricevere un preventivo personalizzato.

Intervento di mastoplastica additiva a Padova

L’intervento di mastoplastica additiva consiste sinteticamente nell’inserimento di una protesi mammaria in silicone con specifiche caratteristiche (dimensione, diametro, forma e sporgenza) in una posizione specifica del seno. L’inserimento dell’impianto mammario avviene attraverso una incisione che può essere attuata in sede sottomammaria oppure periareolare.

Le posizioni della protesi possono essere:

  • Protesi retroghiandolare (Protesi sotto ghiandola)
    Tipicamente per paziente con adeguata copertura cutanea e ghiandolare
  • Protesi retromuscolare (Protesi sotto muscolo)
    Soluzione chirurgia impiegata in pazienti con inadeguata copertura cutanea e/o ghiandolare
  • Protesi parzialmente retromuscolare
    Posizionamento adatto a pazienti con lieve / moderato rilassamento cutaneo

intervento mastoplastica additiva posizione protesi

Alla Clinica Pallaoro la mastoplastica additiva viene eseguita impiegando protesi di eccellente qualità. La scelta della protesi specifica è frutto della sintesi tra la necessità della paziente, le caratteristiche anatomiche e la scelta della naturalità del risultato.

La paziente viene ricoverata alla mattina e dopo la ulteriore verifica degli esami preoperatori, dell’anamnesi anestesiologica e la convalida del programma chirurgico, si procede con la preparazione all’intervento.

L’anestesista esegue la tecnica anestesiologica programmata che nella maggior parte dei casi è anestesia locale con sedazione profonda. A seconda delle specifiche condizioni si potrà eseguire l’anestesia generale.

Il dott. Pallaoro esegue l’incisione periareolare per raggiungere la posizione programmata per la realizzazione della tasca per la protesi (dietro ghiandola, dual plane o dietro muscolo). Crea la tasca per il contenimento della protesi verificando la corretta emostasi della stessa. Procede con attenzione all’inserimento della protesi verificandone l’integrità. Sutura i lembi per piani e protegge l’incisione con cerotti steri strip. Successivamente il seno riceve un bendaggio compressivo per supportare la guarigione.

Disegno preoperatorio della mastoplastica additiva

Disegno preoperatorio della mastoplastica additiva

mastoplastica additiva incisione periareolare

Incisione periareolare per l’inserimento della protesi mammaria

Anestesia della mastoplastica additiva

La tecnica anestesiologica più frequente nell’intervento di mastoplastica additiva è quella locale con sedazione profonda.  Si tratta di una tecnica che “addormenta” la paziente (sedazione profonda) e successivamente infiltra anestetico direttamente nella zona interessata. L’anestetico contiene anche un farmaco che produce vasocostrizione e quindi riduce il sanguinamento durante l’intervento.

Quando il programma chirurgico lo richieda (es. interventi combinati di mastoplastica additiva e rinoplastica), l’anestesista potrà procedere con l’anestesia generale. Le tecniche moderne d’anestesia consentono d’eseguire l’intervento in sicurezza con l’impiego di farmaci mirati e dosaggi limitati. La paziente dopo la fine dell’intervento – con qualunque tipo d’anestesia – ha una ripresa immediata.

Postoperatorio

Immediatamente dopo l’intervento e nei giorni successivi la paziente non deve sentire dolore rilevante. E’ normale la presenza di edema ed un lieve indolenzimento. La paziente deve osservare le indicazioni e prescrizioni postoperatorie. Dovrà quindi assumere i farmaci prescritti per un periodo indicativo di 5 giorni (antibiotici, antinfiammatori e analgesici). Dovrà osservare riposo e dovrà evitare alcuni movimenti (i gomiti devono rimanere attaccati al corpo per 7 giorni).

Dopo l’intervento sono programmate due medicazioni per la rimozione dei bendaggi e punti di sutura. La paziente non dovrà rimuovere le medicazioni di protezione senza l’autorizzazione del chirurgo.

La corretta osservazione delle indicazioni e prescrizioni durante il postoperatorio favorisce una migliore e veloce guarigione.

Se durante questi giorni la paziente avverte qualcosa di diverso da quanto dettagliatamente illustrato dal nostro personale, dovrà prontamente comunicare con il chirurgo estetico affinché si verifichi il percorso di guarigione e si escludano complicanze in atto.

Il risultato della mastoplastica additiva

La tecnica additiva ha un risultato da ritenersi permanente. La dimensione e forma del seno saranno quindi stabili e duraturi ma bisogna stare attenti a determinati fattori che possono modificare l’anatomia mammaria.  Sbalzi di peso, eccessiva esposizione solare, gravidanze e normale invecchiamento possono influenzare la morfologia mammaria

Le variabili fondamentali nella buona riuscita della procedura sono:

  • adeguata tecnica operatoria in relazione alla condizione anatomica
  • corretta scelta del posizionamento degli impianti mammari
  • impiego di protesi di elevata qualità
  • forma e volume coerenti

Il seno rifatto deve risultare al tatto morbido come un seno naturale. La formazione di una capsula attorno alla protesi è normale ma bisognerà osservare alcune indicazioni affinché non si verifichi l’incapsulamento mammario (formazione di capsula rigida).

mastoplastica additiva foto 0008amastoplastica additiva foto 0008b

L’intervento chirurgico di mastoplastica additiva presenta molti aspetti positivi anche non immediatamente collegati al miglioramento della forma della mammella:

  • Migliora la qualità della vita correlata alla salute (OMS)
  • Aumenta la sicurezza personale
  • Incrementa l’autostima
  • Migliora i rapporti interpersonali e intimi

Dal punto di vista estetico il seno dopo l’intervento acquista maggiore volume e pienezza. Si avvicina quindi all’aspetto ritenuto desiderabile dalla paziente.

Il risultato definitivo è visibile già dopo un paio di settimane ma per vedere quello definitivo bisognerà aspettare almeno un paio di mesi. si deve infatti aspettare la scomparsa del gonfiore e l’assestamento della protesi.

Le cicatrici della mastoplatica additiva

Nella tecnica con incisione periareolare le cicatrici non sono una questione rilevante perché l’esito cicatriziale si confonde nel punto di incontro tra pelle normale e areola. Nella maggioranza dei casi le cicatrici che si formano sono sottili e lineari. Già dopo alcuni mesi di norma non sono “visibili” se non con uno sguardo attento e mirato.

La bontà delle cicatrici non dipende solo dalla tecnica operatoria ma anche dalle caratteristiche specifiche della paziente. Alcune donne hanno una tendenza alla cicatrizzazione ipertrofica. In questi casi è possibile che si renda necessario qualche trattamento post operatorio per ridurre la visibilità delle stesse.

Il costo della mastoplastica additiva

La chirurgia estetica è un servizio medico che non rientra nelle prestazioni del SSN. La paziente deve quindi sostenere in proprio tutti i costi della mastoplastica additiva ed è per questo motivo che il fattore prezzo è rilevante ai fini della realizzazione dell’intervento. In questo ambito l’obiettivo della Clinica Pallaoro è quello di offrire una mastoplastica additiva di elevata qualità ad un prezzo competitivo. Offriamo inoltre la possibilità del pagamento rateale affinché la paziente non si veda obbligata a scegliere interventi low cost dalla sicurezza incerta.

Il prezzo della medio della mastoplastica additiva alla Clinica Pallaoro è di 6000 euro. Tale importo comprende tutti i costi della mastoplastica additiva (chirurgo estetico, anestesista, sala operatoria, protesi, medicazioni, controlli).

Rischi e complicanze

La mastoplastica additiva è uno degli interventi di chirurgia estetica più eseguito al mondo. La scienza e pratica medica conosce bene ed approfonditamente tutti gli aspetti della procedura mammaria. Va comunque tenuto in considerazione che tutti gli atti medici presentano rischi e complicanze. Anche la semplice assunzione di un farmaco da banco può comportare conseguenze indesiderate a volte gravi.

La mastoplastica additiva – anche se è una procedura con numeri elevatissimi di casistica e un tasso di complicanze basso – comunque ha rischi che devono essere conosciuti dalla paziente prima di sottoporsi alla procedura. Fortunatamente l’ importanza e l’incidenza degli eventi è tale da essere considerato un intervento sicuro e dai risultati soddisfacenti. In effetti la mastoplastica additiva è uno dei tre interventi di chirurgia estetica più richiesti in Italia e al mondo.

I rischi della chirurgia estetica comprendono anche la probabilità di non raggiungere un risultato esteticamente soddisfacente per il paziente. Per questo motivo è bene che la paziente – prima di sottoporsi all’ intervento – verifichi con il chirurgo il grado di aspettativa in merito al risultato.

Dopo il diploma di maturità ho chiesto ai miei genitori un regalo sognato da tanto: rifarmi il seno. Ho fatto la visita dal dott. Pallaoro e con mia grande sorpresa non ha voluto operarmi. Ha detto che ero ancora poco matura e che dovevo aspettare. E ho aspettato due anni finché sono stata operata con protesi di dimensione moderata e devo dire che è valsa la pena.

Martina 21 anni, Mastoplastica additiva da Padova

Ho scelto la Clinica Pallaoro perché mia sorella, mia cugina e alcune amiche si sono operate dal dott. Pallaoro e tutte sono state soddisfatte. Nella mia famiglia è una sorta di tradizione collaudata. E io vado sempre sul sicuro. Il risultato è stato molto buono e la misura del seno scelta è “naturale”.

Carla 37 anni, Mastoplastica additiva da Verona

Ritrovare la femminilità è stato un piacere grande. Adesso mi sento di nuovo una donna piacente e anche se sono diventata un po’ matura, mi piace vestirmi in maniera attraente. La donna senza seno non è completa. Il risultato della mastoplastica alla Clinica Pallaoro mi ha ridato una carica che oggi mi sento ancora di piacermi e piacere.

Cesarina 48 anni, Mastoplastica additiva da Milano