Mastoplastica additiva sottomuscolare

//Mastoplastica additiva sottomuscolare
Mastoplastica additiva sottomuscolare2017-01-13T10:58:41+00:00

Intervento di mastoplastica additiva sottomuscolareL’intervento di mastoplastica additiva può essere eseguito posizionando la protesi in diversi piani anatomici. La mastoplastica additiva con posizionamento sottomuscolare prevede la creazione della tasca mammaria per il contenimento della protesi dietro il muscolo pettorale.

Protesi sotto muscolo

Come illustrato nel grafico la protesi risulta coperta non solo da tessuto cutaneo e ghiandola mammaria ma anche dalla fasce muscolari dei pettorali.

Questa tecnica può essere consigliata nel caso in cui il tessuto mammario della paziente sia ritenuto insufficiente per una adeguata copertura estetica della protesi oppure nel caso di ptosi del seno lieve o moderata.


mastoplastica additiva consigliabile


La scelta del tipo di posizionamento della protesi è uno dei fattori strategici per la buona riuscita della procedura. La decisione di posizionare l’ impianto mammario dietro la ghiandola oppure dietro il muscolo pettorale dovrà essere discusa con la paziente tenendo in considerazione le specifiche caratteristiche anatomiche ed il gradi di aumento desiderato.

Le cicatrici della mastoplastica additiva sono molto visibili?

Le cicatrici della mastoplastica additiva dipendono dal tipo di incisione praticata dal chirurgo per l’inserimento della protesi. Le incisioni che provocano la cicatrice meno visibile, sono quelle eseguite a mezza luna lungo il margine inferiore dell’areola. In questo punto la cicatrice viene si trova esattamente tra pelle e mucosa, è molto sottile e destinata a sbiadire, quindi la visibilità è decisamente ridotta rispetto alla cicatrice sottomammaria o ascellare.