Tessuto adiposo

/Tessuto adiposo
Tessuto adiposo2017-07-04T16:31:37+00:00

Che cos’è il tessuto adiposo?

Il tessuto adiposo è la principale riserva di trigliceridi dell’essere umano. E’ composto dalle cellule adipose (adipociti) che hanno la funzione di immagazzinare i grassi e – al bisogno – rilasciarli sotto forma di glicerolo e acidi grassi. Il processo d’immagazzinamento e/o rilascio dipende dal rapporto tra calorie assunte e la quantità di energia impiegata. Se l’assunzione di calorie è maggiore di quelle impiegate, il tessuto adiposo tende ad immagazzinare i lipidi.

Il tessuto adiposo è quindi il magazzino di energia dal quale il corpo attinge energia e nel quale l’energia viene immagazzinata.

Come è composto il tessuto adiposo?

Il principale elemento contenuto nel tessuto adiposo sono i lipidi. Questi possono essere esogeni o endogeni. Sono endogeni quando è il corpo che trasforma altre sostanze come il glucosio in lipidi. Il tessuto adiposo contiene oltre ai lipidi circa 10 % di acqua e 2% di collagene. Ovviamente ci sono moltissimi altri componenti ma in bassissima percentuale. Ad esempio recentemente si è scoperto che il tessuto adiposo è ricco di cellule staminali. Queste vengono prelevate per vari impieghi anche nel mondo della chirurgia estetica.

Nell’uomo il tessuto adiposo rappresenta tra il 10% – 18% del peso complessivo. Nella donna la percentuale è tra il 26% – 28%. Soggetti in sovrappeso presentano percentuale di grasso più elevate.

Il tessuto adiposo sottocutaneo è chiamato anche ipoderma. Lo spessore dell’ipoderma varia in relazione alla zona del corpo e al sesso. La particolare morfologia della donna è basata proprio sulla distribuzione del tessuto adiposo su determinate zone. La maggiore concentrazione di tessuto adiposo sulla donna è spiegata dalla necessità di dotarsi di riserve di energie da impiegare nella procreazione.

A cosa serve il tessuto adiposo?

Il tessuto adiposo nella “cultura moderna” è spesso considerato qualcosa da rimuovere. In effetti alcuni inestetismi trattati dalla chirurgia estetica sono legati proprio agli accumuli adiposi localizzati (maniglie dell’amore, addome adiposo, ecc). Le funzioni del tessuto adiposo sono molto importanti e la carenza comporta pesanti problemi di salute.

  • Riserva di energia
  • Protezione meccanica ai traumi
  • Sostegno degli organi interni
  • Modellamento del profilo corporeo
  • Isolamento termico

Come aumenta il tessuto adiposo?

Il tessuto adiposo è composto di un numero elevatissimo di cellule adipose (adipociti) che contengono i lipodi. L’aumento della massa del tessuto adiposo può avvenire in due forme:

  1. Aumento del numero delle cellule adipose (iperplasia)
  2. Aumento del volume delle cellule adipose (ipertrofia)

La iperplasia delle cellule adipose avviene durante l’infanzia. Per questo motivo è fondamentale evitare di fare assumere ai bambini troppe calorie. L’iperplasia può avvenire anche durante la gravidanza e in caso di obesità. Si consideri che i contenitori di grasso, una volta formati, non scompaiono più, nemmeno quando vengono svuotati dal regime alimentare. Chi subisce una iperplasia adiposa sarà soggetto ad aumentare facilmente di peso.

L’ipertrofia è invece l’aumento di volume delle cellule adipose a seguito dell’aumento di peso. L’ipertrofia è reversibile con la dieta.

Tessuto adiposo e chirurgia estetica

Il tessuto adiposo è un “elemento” fondamentale nella chirurgia estetica. Il modellamento del pannicolo adiposo con la liposuzione permette di correggere inestetismi del profilo corporeo. Il lipofilling impiega il tessuto adiposo per creare volume nelle aree del corpo che risultano carenti. Il tessuto adiposo vine usato anche per correggere rughe e dare volume al viso scavato. Viene anche usato come fonte di cellule staminali da impiegare in altre terapie o trattamenti.