Rischi della mastopessi (lifting del seno)

Tutti gli interventi chirurgici comportano rischi intesi come probabilità che a seguito della procedura chirurgica avvenga una complicanza o evento avverso. La mastopessi è un intervento di chirurgia estetica del seno è quindi è soggetto a rischi e complicanze biologiche ed estetiche.

La procedura di lifting del seno non è tra quelle più frequentemente eseguite ma comunque non presenta una incidenza elevata di complicanze importanti.  Ogni anno in Italia e nel mondo vengono realizzate miglia d’interventi di lifting al seno senza nessun problema e le pazienti ottengono risultati soddisfacenti.

I rischi dell’intervento devono essere discussi con la candidata paziente per permettere alla stessa di esprimere un valido e corretto consenso informato alla chirurgia. La visita specialistica è il momento formale nel quale il chirurgo estetico comunica queste informazioni alla paziente personalizzando il contenuto in funzione della specifica anamnesi.

Quali sono i rischi del lifting del seno?

I rischi specifici della chirurgia estetica di mastopessi sono:

Mastopessi rischi > Asimmetria mammaria

A seguito dell’intervento di lifting della mammella, può talora accadere che i seni risultino asimmetrici di volume o di figura differenti. Una lieve asimmetria deve essere accettata come normale ma se questa è palesemente evidente, si dovrà ritenere la stessa come complicanza.

Mastopessi rischi > Parestesia

Può verificarsi disagio o insensibilità del seno o della areola: tali fenomeni sono di regola temporanei, ma talora possono avere natura permanente. La causa della modificata sensibilità cutanea è dovuta normalmente allo scollamento dei tessuti.

Mastopessi rischi > Necrosi cutanea / areolare

Altro effetto indesiderato è costituito, seppure raramente, dalla perdita del tessuto che include anche tutta l’areola: ciò richiederà eventualmente una successiva ricostruzione chirurgica.

Mastopessi rischi > Cicatrici insoddisfacenti

L’intervento di mastopessi può talora lasciare esiti cicatriziali insoddisfacenti. Ciò normalmente è dovuto alla risposta soggettiva della paziente. Le cicatrici potranno essere successivamente revisionate. Questo secondo intervento è comunque soggetto al medesimo rischio.

Mastopessi rischi > Perdita della capacità d’allattamento

Dopo la mastopessi è possibile che la paziente non sia in grado di allattare. Questo evento in alcune tecniche di spostamento del complesso areola / capezzolo è una complicanza mentre in altre è previsto come conseguenza chirurgica.

Mastopessi rischi > Risultato estetico insoddisfacente

Può succedere che alla paziente non piaccia il risultato della chirurgia. Ciò può avvenire ad esempio perché la paziente era portatrice di aspettative irrealistiche o perché effettivamente l’estetica del seno è meno gradevole di quanto normalmente atteso.

I rischi e complicanze di carattere generale e comuni a tutti gli interventi chirurgici sono emorragie, infezioni e reazioni indesiderate all’ anestesia.

Si possono evitare  certi rischi seguendo semplicemente alcune indicazioni  e consigli ricevuti dal chirurgo plastico sia prima che dopo l’ intervento.