L’ anestesia della mastopessi

La mastopessi con la nostra tecnica è realizzata evitando di ricorrere all’anestesia generale. Questo è possibile grazie a specifiche tecniche anestesiologiche che prevedono l’infiltrazione in loco di un anestetico (anestesia locale = mepivacaina) previa sedazione endovenosa profonda.

In tal modo la paziente affronta serenamente l’intervento dormendo, mentre ad essere realmente anestetizzata sarà solo l’area mammaria. Con l’infiltrazione di anestetico locale viene infuso anche un vasocostrittore che evita un afflusso sanguigno in loco, consentendo una ridotta perdita di sangue nel corso dell’intervento a tutto vantaggio della visibilità del campo operatorio per il chirurgo e, per la paziente, della maggiore ripresa postoperatoria.

Con tale tecnica anestesiologica non è prevista l’intubazione, perché le funzioni cardiache e respiratorie vengono mantenute autonome e si rende possibile la dimissione precoce.

Certamente premessa fondamentale per l’ esecuzione di questo intervento è che la paziente presenti uno stato di salute compatibile con la chirurgia e ciò vuol dire che non sia in corso alcuna malattia importante e che non sussistano controindicazioni specifiche rilevate in sede di anamnesi.

Le tecniche meno invasive d’ anestesia scelte dalla Clinica Pallaoro trovano conferma nella pratica quotidiana della chirurgia estetica svolta negli Stati Uniti d’ America. Una recente indagine svolta dalla Società di Chirurghi Plastici Americani ha determinato che la maggioranza degli interventi di Cosmetic Surgery sono eseguiti proprio utilizzando tecniche di anestesia locale.

Come avviene la procedura di mastopessi?
Ci sono diverse varianti tecniche ma sostanzialmente tutte prevedono il riposizionamento del complesso areola / capezzolo e la rimozione del tessuto cutaneo in eccesso. In alcuni casi la mastopessi può essere eseguita in combinazione con l’ inserimento di protesi mammaria per donare maggiore volume. Ciò avviene spesso nelle pazienti che hanno perso il volume del seno durante la gravidanza / allattamento.