Alopecia androgenetica femminile Sintomi

/Alopecia androgenetica femminile Sintomi
Alopecia androgenetica femminile Sintomi2018-06-22T15:26:18+00:00

Alopecia androgenetica femminile Sintomi della perdita “patologica”

Quando la donna perde i capelli > Alopecia androgenetica femminile Sintomi 

La calvizie femminile  è una situazione clinica comune nelle donne. È caratterizzata da una progressiva diminuzione della densità dei capelli del cuoio capelluto. In termini medici è nota come alopecia androgenetica femminile, il che suggerisce che possa essere percepita come l’equivalente femminile dell’alopecia androgenetica maschile.

Caratteristiche dell’alopecia androgenetica calvizie femminile

La perdita dei capelli può insorgere a qualsiasi età dopo l’insorgenza della maturità sessuale, che si riferisce al picco di maturazione nella produzione di androgeni. Così può accadere prima del pubarca, cioè lo sviluppo dei peli pubici, o del menarca precedente, che si riferisce al primo periodo mestruale. Prima di qualsiasi riduzione visibile del volume dei capelli, la calvizie femminile può presentarsi con episodi di maggiore perdita di capelli o il diradamento diffuso dei capelli nella zona superiore della testa.

In ogni caso, il segno distintivo è un modello caratteristico e riconoscibile della perdita di capelli. Le donne tendono a sviluppare un diradamento diffuso sull’area del cuoio capelluto medio-frontale, mentre la linea anteriore dei capelli è relativamente preservata. Tale diradamento si rende più evidente quando i capelli sono pettinati con una riga centrale.

Quindi la perdita dei capelli di tipo femminile ha una presentazione clinica diversa rispetto alla calvizie maschile, più facilmente riconoscibile. Quella maschile inizia con una linea sottile frontale sfuggente che avanza verso la chierica. A meno che non ci sia un’eccessiva produzione di androgeni, è abbastanza raro che le donne sviluppino una calvizie in base al modello maschile di caduta dei capelli.

Alopecia androgenetica femminile Sintomi

Alopecia androgenetica femminile Sintomi da verificare precocemente per procedere con la terapia adatta

Diagnosi dell’ alopecia androgenetica

La diagnosi della perdita di capelli di tipo femminile è principalmente clinica. La dermatoscopia può essere utilizzata come strumento utile per la diagnosi precoce. Aiuta anche a differenziarla da altri disturbi dei capelli che possono anche provocare il diradamento follicolare. Il test di tiro dei capelli (una manovra in cui i ciuffi di capelli lungo il cuoio capelluto vengono delicatamente tirati) è generalmente positivo in quanto la miniaturizzazione riduce la fase di crescita del ciclo di vita dei capelli. Ciò comporta una maggiore debolezza capillare e un conseguente più facile distacco.

Sofisticati criteri diagnostici basati sulla tricoscopia possono essere impiegati per la diagnosi della calvizie femminile. I criteri principali includono la conta dei follicoli vuoti, il diametro dei capelli nella regione frontale e la percentuale di quelli di 0.03 mm e, infine, il confronto del diametro dei capelli frontale e occipitale.

La biopsia del cuoio capelluto è spesso considerata uno strumento indispensabile per distinguere tra forme di alopecia cicatriziale e non cicatriziale. Sebbene questa procedura invasiva di solito non sia necessaria per diagnosticare la perdita di capelli di tipo femminile, può essere utile se non è possibile stabilire una diagnosi definitiva mediante valutazione clinica.

Il tricogramma rappresenta un metodo microscopico semi-invasivo, che preleva le radici e i cicli dei capelli. È utile come elemento complementare che aiuta a confermare una diagnosi precoce della calvizie femminile, dimostrando la presenza di capelli disomogenei. Studi recenti hanno tuttavia raccomandato la dermatoscopia come approccio più utile.

Infine, vengono spesso eseguiti test di laboratorio, con particolare attenzione ai test dei livelli di androgeni durante la fase follicolare del ciclo mestruale. I risultati di questi test giustificano ulteriori valutazioni interdisciplinari che coinvolgono dermatologi, endocrinologi e ginecologi.

Alopecia androgenetica femminile Diagnosi

Alopecia androgenetica femminile Sintomi da riconoscere?