Interventi di chirurgia estetica delle gambe

La chirurgia estetica delle gambe e delle cosce ha come obiettivo rendere questa zona armonica con il resto del corpo. La chirurgia estetica prevede diversi approcci, a seconda dell’inestetismo o della combinazione di inestetismi presenti. Oltre il 35% degli interventi chirurgici estetici sono finalizzati alla correzione dei difetti estetici delle gambe. Infatti è una sezione molto importante di questa branca della medicina.

In funzione dello specifico inestetismo presente, il chirurgo estetico attuerà la procedura adatta a correggere la condizione migliorando in questa maniera l’aspetto fisico generale del paziente. La quasi totalità dei pazienti che si rivolge al chirurgo estetico per migliorare l’estetica delle gambe e delle cosce è di sesso femminile. Sono invece molto rari gli uomini che sviluppano inestetismi alle gambe e quasi sempre questi sono dovuti all’obesità

La chirurgia estetica delle gambe ha come obiettivo riportare una proporzione ideale tra il busto e il distretto inferiore del corpo.

Chirurgia Estetica Gambe
Foto
Costi
Video
Consulenza
Visita

Inestetismi delle gambe

La maggioranza dei difetti estetici alle gambe si presentano normalmente durante l’adolescenza e sono prevalentemente legati alla presenza di adiposità localizzate in eccesso. La perdita di tonicità cutanea invece è una condizione estetica che si sviluppa con il normale processo d’invecchiamento.

Per ciascuna specifica dismorfia è possibile adottare una particolare tecnica chirurgica o una combinazione di più metodiche nell’arco dello stesso intervento. Ecco i maggiori inestetismi delle gambe e la relativa correzione mediante la chirurgia estetica:

  • gambe e cosce adipose: liposuzione di gambe cosce
  • culotte de cheval: liposuzione dell’esterno cosce
  • interno coscia moderatamente rilassato: lifting microchirurgico dell’interno coscia
  • interno coscia molto rilassato: lifting cosce
  • accumuli adiposi localizzati e rilassamento dell’interno coscia: mini liposuzione mirata e lifting o lifting microchirurgico

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Clinica Pallaoro (@clinica_pallaoro) in data:

Liposuzione - Liposcultura

Liposuzione gambe per rimuovere adiposità localizzata

La liposuzione (o una combinazione di mini liposuzioni) è l’intervento di chirurgia estetica delle gambe che elimina gli eccessi adiposi mediante l’inserimento sottocute di sottili cannule collegate ad un aspiratore. In zone circoscritte, l’intervento può essere praticato addirittura in anestesia locale (altrimenti si ricorre all’anestesia epidurale, dalla vita in giù), richiedendo pochi minuti. La liposuzione delle cosce é da prendere in considerazione nel caso in cui i tessuti siano adeguatamente elastici. Con questa premessa la cute potrà infatti adattarsi al meglio ai nuovi volumi raggiunti. Qualora invece i cuscinetti di grasso si presentassero assieme a tessuti rilassati, la liposuzione dovrà essere supportata dall’intervento di lifting, per poter consentire un ideale rimodellamento/rassodamento delle cosce. Al termine della liposuzione e praticati i dovuti punti di sutura, le parti trattate vengono fasciate con un bendaggio compressivo, da rimuoversi a distanza di una settimana.

Lifting cosce per il rilassamento cutaneo

Se il rilassamento della pelle é troppo marcato il lifting cosce eseguito in anestesia locale sarà la soluzione ideale. In questo intervento di chirurgia estetica delle gambe il chirurgo provvede all’asportazione di una porzione di cute eccedente dall’interno coscia ed il sollevamento del lembo inferiore. La parte risulta conseguentemente rassodata e la cicatrice che deriva dall’incisione sarà nascosta nella piega inguinale. Successivamente gli esiti cicatriziali possono essere trattati con la tecnica microchirurgica.

Lifting microchirurgico delle cosce

Nel caso in cui i tessuti presentassero un moderato rilassamento (anche in seguito alla liposuzione) sarà sufficiente ricorrere alla microchirurgia, che consente – in due/tre sedute realizzate in anestesia locale infiltrativa – un rassodamento privo di esiti cicatriziali esteticamente rilevanti. Il lifting microchirurgico, realizzato con uno speciale drill (Trilix), é indicato nei casi di lieve-medio rilassamento purché la cute non abbia tendenza a cicatrizzazione ipertrofica/cheloidea.

Torsoplastica: Chirurgia estetica glutei rilassati

La torsoplastica è un intervento di chirurgia estetica dei glutei finalizzata al rassodamento degli stessi attraverso l’escissione di una determinata porzione di pelle dalla zona superiore. In pratica si esegue l’asportazione della cute dalla parte più bassa della schiena per sollevare cosi le natiche cadenti. L’intervento esegue incisioni lunghe che lasceranno una cicatrice orizzontale.

Torsoplastica

Come sono le cicatrici della chirurgia estetica delle gambe?

Le cicatrici che rimangono dopo il modellamento delle gambe dipendono dalla specifica tecnica eseguita. In alcuni casi le cicatrici sono trascurabili perché di dimensioni molto ridotte e posizionate in zone non troppo in vista. In altri casi le cicatrici possono essere estese, potenzialmente molto visibile e quindi di rilevanza assoluta nella decisione del paziente in merito alla scelta di operarsi.

Le cicatrici della liposuzione di gambe e cosce sono di ridottissime dimensione, quasi sempre lineari e sottili e posizionate in zone non troppo evidenti. Per eseguire la liposuzione, il chirurgo esegue piccole incisioni, attraverso le quali introduce la cannula chirurgica e rimuove il tessuto adiposo in eccesso. Le incisioni vengono chiuse con un unico punto di sutura. Dopo qualche giorno il punto di sutura viene rimosso. La cicatrice durante le prime settimane è visibile ma progressivamente sbiadisce e diventa perlacea.

Le cicatrici del lifting gambe e cosce sono lunghe, quasi sempre sottili e prevalentemente posizionate in zone nascoste come l’interno cosce o la piega glutea. Il lifting chirurgico comporta l’escissione di una losanga di pelle e la sutura dei lembi. La guarigione della sutura comporta la formazione della cicatrice lunga ed auspicabilmente sottile. Chi sceglie questo intervento deve essere consapevole che il miglioramento estetico data dal rassodamento delle gambe e cosce (spetto positivo) comporta la creazione di una cicatrice permanente (aspetto negativo).

Le cicatrici del lifting micro chirurgico delle gambe sono sostanzialmente “invisibili” perché la l’intervento comporta la realizzazione di moltissimi micro canali che guarendo non generano tessuto cicatriziale.

Le cicatrici della torsoplastica sono posizionate nella zona sovraglutea, sono lunghe e auspicabilmente lineari. La zona è caratterizzata da rilevante trazione cutanea e quindi il rischio di cicatrici diastasate è considerevole.