Adiposità localizzata

/Adiposità localizzata
Adiposità localizzata2018-05-10T14:39:23+00:00

L’adipe localizzato è responsabile dei difetti estetici tipici del contorno del corpo come maniglie dell’amore, cosce pesanti o addome adiposo. Si tratta d’inestetismi che vedono una eccessiva concentrazione di grasso (adipocita: cellule adipose) in determinate zone del corpo e che fungono di riserva energetica. Se dal punto di vista biologico queste hanno senso, nella società moderna occidentale e meno probabile che le riserve siano funzionali alla carenza di alimenti. Quando si parla di adiposità localizzate si intende un accumulo adiposo esteticamente sgradito che è visto quindi come inestetismo da correggere.

Le adiposità localizzate variano in funzione di sesso, età, peso, genetica, assunzione di calorie e attività fisica.

Adiposità localizzata Cause

Adiposità localizzate e sesso

Gli accumuli adiposi tendono a colpire diverse zone del corpo in funzione del sesso del soggetto. Il paziente maschio normalmente presenta accumuli nella zona addominale, nei fianchi (maniglie dell’amore), nel sottomento e viso. Se il paziente è in sovrappeso rilevante, può presentare accumuli anche nella schiena, spalle e gibbo di bisonte.

Le donne hanno un “modello” diverso nell’accumulo adiposo. Normalmente la zona dei glutei, cosce e gambe è quella prevalentemente interessata. La zona addominale e fianchi può essere interessata ma in misura minore.

Adiposità localizzata e sesso

Adiposità localizzate e età

L’accumulo di grasso è un processo che è maggiormente evidente nei soggetti oltre i 40 anni. I giovani e giovanissimi tendono ad essere più longilinei anche se l’attuale tenenza all’ eccessiva assunzione di calorie fa si che il problema possa sorgere in maniera precoce. Dopo una certa età la fisiologia del corpo si modifica è si tende ad avere una maggiore difficoltà nello smaltimento delle calorie. Si verificano cambi ormonali e un rallentamento del metabolismo in generale. Ciò comporta una ulteriore maggiore predisposizione all’accumulo adiposo.

Adiposità localizzata e età

Adiposità localizzate e sovrappeso

Esiste una correlazione tra presenza di accumuli adiposi e sovrappeso. Pazienti con una percentuale adiposa superiore tendono a presentare accumuli adiposi. Pazienti con una percentuale di grasso inferiore hanno una minore probabilità di produrre accumuli adiposi localizzati.

Adiposità localizzate e sovrappeso

Adiposità localizzate e genetica

La tendenza ad accumulare grasso e la specifica distribuzione corporea dello stesso sono dovuti anche a fattori genetici. Non ci deve quindi sorprendere di vedere ad esempio madre e figlia con glutei, cosce e gambe adipose. Anche se l’aspetto genetico è importante, a volte tende ad essere più una scusa che permette al soggetto di continuare con la forma acquisita. Quando si osserva una intera famiglia in sovrappeso – scena molto comune ad esempio negli Stati Uniti d’America – ci si deve domandare che percentuale di “colpa” abbia la genetica e quale invece sia dovuta ad un conclamato atteggiamento errato legato all’eccessiva assunzione di calorie.

Adiposità localizzate e genetica

Adiposità localizzate e attività fisica

Coloro che svolgono una corretta attività fisica tendono ad essere più armonici nei profili corporei e presentano meno frequentemente adiposità localizzate. Coloro che invece sono sedentari hanno una elevata probabilità di produrre accumuli adiposi. Lo sport produce una serie di effetti positivi oltre a consumare le calorie, come ad esempio la sensazione di benessere causata dal rilascio ormonale.

Adiposità localizzate e attività fisica

Adiposità localizzate e assetto ormonale

Lo squilibrio ormonale è senza ombra di dubbio pesantemente responsabile dell’accumulo adiposo localizzato. Quando un paziente presenta una tale squilibrio per cause esogene o patologiche, si osserva un cambiamento morfologico dovuto proprio al grasso che si deposita su specifiche zone del corpo. Quando il cambiamento ormonale è fisiologico – con l’arrivo della menopausa o andropausa – si verifica ugualmente un cambiamento nella tendenza ad accumulare adipe.

Adiposità localizzate e assetto ormonale

Combattere le adiposità localizzata

Dall’ osservazione dei fattori sopra descritti è possibile trarre le indicazioni generali per combattere le adiposità localizzate. In primo luogo bisogna capire che le stesse si presentano con maggiore probabilità e intensità dopo i 40 anni ma possono “colpire” già a giovanissima età. Per questo motivo si consiglia d’inserire nella formazione iniziale del bambino il corretto ed equilibrato comportamento da seguire per tutta la vita. Questo va perseguito perché aiuta ad avere un corpo più armonico ma principalmente una migliore salute.

Adiposità localizzata: Rimedi

Uno dei attori più efficaci nel controllare gli accumuli di grasso è l’attività fisica. E’ altamente consigliabile che il paziente svolga una quotidiana e personalizzata attività fisica. Lo sport da praticare o il tipo di attività fisica deve essere pensato per lo specifico paziente e deve considerare lo stato di salute dello stesso. Con l’attività fisica si migliora lo stato di salute generale e si consumano calorie. L’altro consiglio importante e collegato con il precedente è quello di osservare un regime alimentare equilibrato e capace di apportare gli alimenti nutrizionali necessari ma di non eccedere nella quantità di calorie ingerite. Lo sport consuma le calorie ma se vengono assunte troppe, il bilancio risulta comunque sfavorevole.

Si consiglia una visita specialistica finalizzata alla verifica di eventuale incidenza di altri fattori come squilibri ormonali, metabolismo lento, ecc.

Rimedi di medicina estetica e chirurgia estetica

Lipo Hifu

Il termine HIFU sta per High Intense Focused Ultrasound (Ultrasuoni focalizzati altamente intensi). Si tratta di una tecnologia non invasiva che permette di focalizzare gli ultrasuoni ad una determinata profondità e produrre dei punti termici a 65 gradi Celsius. Si produce quindi la denaturazione cellulare che quando è puntata a 8 mm  o 13 mm di profondità riesce a devitalizzare le cellule adipose che verranno quindi riassorbite. Questa tecnica riesce a modellare il pannicolo adiposo in maniera marginale e quindi è ottima per piccole correzioni.

Liposuzione

La liposuzione è uno degli interventi di chirurgia estetica in assoluto più efficace e richiesto. Attraverso una cannula rimuove gli accumuli adiposi modellando immediatamente il profilo corporeo. Grazie a questo intervento è quindi porre definitivo rimedio alle adiposità localizzate.