Cos’è la sindrome del tunnel carpale?

La sindrome del tunnel carpale, chiamata anche compressione del nervo mediano, è una condizione che causa intorpidimento, formicolio o debolezza alla mano. Succede a causa della pressione sul tuo nervo mediano, che percorre la lunghezza del braccio, attraversa un passaggio nel polso chiamato tunnel carpale e termina nella mano. Il nervo mediano controlla il movimento e la sensazione del pollice e il movimento di tutte le altre dita tranne il mignolo.

tunnel carpale compressione nervo mediano

Sintomi della sindrome del tunnel carpale

I sintomi della sindrome del tunnel carpale includono:

  • Intorpidimento con bruciore, formicolio o prurito nel palmo e nel pollice o nell’indice e nel medio
  • Debolezza nella tua mano e problemi a tenere le cose
  • Formicolio che si estende verso il braccio
  • Perdita di sensibilità

Il paziente all’inizio nota che le dita durante la notte “si addormentano” e diventano insensibili. Ciò accade anche a causa delle posizioni assunte dalle mani durante il sonno. Al mattino, il paziente potrebbe svegliarsi con intorpidimento e formicolio alle mani. Tale sensazione a volte si estende anche verso la spalla . Durante il giorno il intorpidimento e formicolio possono ripresentarsi mentre si tiene qualcosa con il polso piegato, quando si guida o si legge un libro.

All’inizio della condizione, il movimento delle braccia aiuta a ridurre la fastidiosa sensazione. Con il progredire della patologia l’intorpidimento e formicolio diventano sempre più permanenti. Man mano che la sindrome del tunnel carpale peggiora, il paziente potrebbe avere meno forza di presa perché i muscoli della mano perdono sostanza. Si verifica poi più dolore e crampi muscolari.

Il nervo mediano non può funzionare come dovrebbe a causa dell’irritazione o della pressione attorno ad esso. Questo porta a:

  • Impulsi nervosi più lenti
  • Meno sensibilità delle dita
  • Meno forza e coordinazione
Sindrome del tunnel carpale
Sintomi
Intervento chirurgico
Consulenza
Visita

Cause di sindrome del tunnel carpale

Spesso le persone non sanno cosa ha causato la loro sindrome del tunnel carpale. Questa può essere dovuta a:

  • Movimenti ripetitivi, come digitare la tastiera o qualsiasi movimento del polso che fai più e più volte. Questo è particolarmente vero per le cose che fai quando le tue mani sono più basse dei tuoi polsi.
  • Condizioni come ipotiroidismo , obesità , artrite reumatoide e diabete
  • Gravidanza

Fattori di rischio

Alcuni fattori aumentano il rischi di soffrire di questa patologia. Questi sono i fattori di rischio rilevanti ai fini della Sindrome del Tunnel Carpale

  • Essere donna. Le donne hanno tre volte più probabilità degli uomini di ottenerlo. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che tendono ad avere il tunnel carpale più piccolo.
  • Avere una famigliare con la patologia. Esiste una certa familiarità della patologia dovuta alla specifica conformazione del tunnel carpale.
  • Lavoro ripetitivo. Avere un lavoro con movimenti ripetitivi che si protraggono molto nel tempo (parrucchiere, panettiere, uso della tastiera, uso del mouse).
  • Frattura o lussazione del polso

Diagnosi e test di sindrome del tunnel carpale

Il medico può toccare il lato del palmo del polso, un test chiamato segno di Tinel, o flettere completamente il polso con le braccia distese. Potrebbero anche eseguire test tra cui:

  • Test di imaging. I raggi X, gli ultrasuoni o gli esami MRI possono consentire al medico di esaminare le ossa e i tessuti.
  • Elettromiogramma. Elettrodi rilevano e misurano l’attività elettrica.

Trattamento della sindrome del tunnel carpale

Il tuo trattamento dipenderà dai tuoi sintomi e dalla progressione della tua condizione. Potresti aver bisogno di:

  • Cambiamenti nello stile di vita. Se il movimento ripetitivo sta causando i tuoi sintomi, fai delle pause più spesso o fai un po’ meno dell’attività che ti causa dolore.
  • Esercizi. Fare stretching può ridurre la sintomatologia.
  • Immobilizzazione. Il medico potrebbe prescrive l’uso di un tutore per evitare che il polso si muova e per ridurre la pressione sui nervi. Si potrà indossare il tutore di notte consentendo al paziente di riposare meglio. Può essere indossato anche di giorno durante le azioni che causano fastidio.
  • Farmaci . Il medico può prescrivere farmaci antinfiammatori o iniezioni di steroidi per contrastare la formazione di gonfiore.
  • Chirurgia. Se nessuno di questi trattamenti funziona, il pazietne potrà sottoporsi all’intervento di liberazione del nervo mediano dal tunnel carpale. La procedura ha la finalità di aumentare le dimensioni del tunnel e alleviare la pressione sul nervo.

Complicazioni

Se la sindrome del tunnel carpale non viene curata, i sintomi possono durare a lungo e peggiorare. Potrebbero anche andarsene e poi tornare. Quando si ottiene una diagnosi precoce, la condizione è più facile da trattare. Il trattamento efficace può evitare danni muscolari permanenti e mantenere adeguata la funzione della mano.

Prevenzione della sindrome del tunnel carpale

Per prevenire la sindrome del tunnel carpale, questi comportamenti sono consigliabili:

  • Tenere i polsi dritti.
  • Usare un tutore che ti aiuti a mantenere il polso in una posizione neutra.
  • Evita di flettere ed estendere i polsi più e più volte.
  • Tieni le mani al caldo.
  • Fai delle pause ogni volta che puoi.
  • Metti le mani e i polsi nella giusta posizione mentre lavori.