chirurgia estetica mento mentoplastica

Il mento ha una funzione estetica piuttosto importante nel delineare i tratti del viso. Se questo risulta essere sproporzionato (troppo sporgente o sfuggente) l’intero volto viene trasformato conferendo allo stesso una “personalità” estetica inadeguata.

La correzione del mento con un intervento di chirurgia estetica è chiamata mentoplastica. questo intervento può essere finalizzato alla riduzione del mento eccessivamente prominente oppure all’aumento volumetrico dello stesso. In alcuni rari casi il paziente può presentare un mento asimmetrico ed in questo caso la procedura tende a migliorare l’equilibrio dello stesso.

La mentoplastica cambia il profilo del viso

La mentoplastica – modulando la sporgenza del mento – ottiene un efficace modellamento del profilo del volto correggendo l’aspetto goffo del mento sfuggente oppure quello poco elegante del mento eccessivamente sporgente. Si tratta spesso di una procedura con risultati eclatanti in quanto può donare armonia a tutte le porzioni del viso.

Chirurgia estetica per ridurre il mento

L’eccessiva sporgenza ossea presente viene eliminata / ridotta praticando con il laser un’incisione sulla parte bassa della gengiva, lo scollamento del periostio (la membrana che riveste l’osso) ed asportando la superficie ossea in eccesso ed eventuali porzioni del massetere, causa dell’ipertonicità muscolare.

Se la cute del paziente è molto sottile, la limatura dell’osso dovrà avvenire con estrema precisione in modo da evitare che un’eventuale imperfezione possa trasparire dalla pelle.

chirurgia estetica mento: mentoplastica additiva per correggere il mento sfuggenteChirurgia estetica per aumentare il mento

Quando il mento é poco pronunciato, si può ricorre all’inserimento – sempre per via intraorale – di una protesi, scelta in base alle caratteristiche del volto e al grado di dismorfia del paziente.

A differenza dell’intervento riduttivo, la mentoplastica additiva non é irreversibile: se per qualsiasi (seppure improbabile) ragione si volesse far marcia indietro, basterà ritornare dal chirurgo per farsi rimuovere la protesi e ritornare come prima.

Mento sfuggente

mentoplastica riduttivaL’ inestetismo del mento sfuggente – come illustrato nel grafico – può caratterizzare fortemente l’estetica generale del viso ed in particolare l’equilibrio tra le zone dello stesso. Il soggetto afflitto da questo problema spesso soffre un disagio psicologico profondo dovuto all’immagine inadeguata che trasmette agli altri.

La correzione del mento sfuggente può essere corretto con un intervento di protesi al mento eseguito in anestesia locale e sedazione. Il paziente sarà in grado di tornare a casa già dopo un paio d’ore dalla fine della chirurgia.

I diversi filler di ultima generazione hanno caratteristiche fisiche modulate. E’ disponibile attualmente un filler all’acido ialuronico con elevata densità, coesività e di lunga durata. Diventa quindi possibile la correzione del mento sfuggente attraverso infiltrazione di specifico acido ialuronico. In questa maniera si riesce a dare il risultato desiderato con un trattamento mini invasivo ma bisogna ricordare che il filler all’acido ialuronico hanno una durata limitata nel tempo. In questo caso la durata prevista è 18 – 24 mesi.