Ringiovanimento vaginale

//Ringiovanimento vaginale
Ringiovanimento vaginale2017-05-31T15:30:07+00:00

Rilassamento vaginale e atrofia genitale

Con il naturale processo d’invecchiamento le pareti vaginali tendono a subire un progressivo rilassamento e le mucose si assottigliano (VRS – vaginal relaxation syndrome). Ciò comporta l’allargamento del canale vaginale e può rappresentare un problema sia fisico che psicologico per la donna. Spesso anche il partner può subire un disagio a seguito del rilassamento intimo.

Il VRS può essere ulteriormente marcato a seguito di gravidanze / parti naturali e dall’atrofia vaginale dovuta ai cambiamenti ormonali della menopausa.

Il rilassamento vaginale (VRS) è un problema per la donna perché:

  • riduce la gratificazione sessuale
  • crea imbarazzo
  •  riduce l’autostima
  • è spesso collegato ad incontinenza urinaria

Il VRS è quasi sempre vissuto con disagio anche dal partner che non solo sperimenta una scarsa gratificazione sessuale ma ha la consapevolezza di non soddisfare la partner con conseguente senso di inadeguatezza.

Rilassamento vaginale

Canale vaginale rilassato e mucosa sottile

Vaginal Hifu

La più moderna ed efficace tecnologia per la tonificazione intima

Vaginal HIFU: Tonificazione vaginale non invasiva e indolore

Il rassodamento dei genitali femminili (inteso come riduzione del diametro del canale vaginale) fino a prima dell’ avvento della tecnologia HIFU era possibile solo con un intervento chirurgico vero e proprio che comporta anestesia, incisioni, sanguinamento, punti di sutura, rischi e un periodo di convalescenza. La procedura chirurgica tradizionale è troppo cruenta e invasiva per cui era scelta solo in casi di atrofia estrema.

Alternativamente si poteva ricorrere alla tecnologia laser che attraverso la formazioni di numerosi micro canali di profondità non superiore a 1.5mm nella mucosa induce ad una rigenerazione dei tessuti e quindi provoca un miglioramento del problema.

Che cos’è HIFU?

Hifu (High intensity focused ultrasound) è una recente tecnologia medica basata su emissione di ultrasuoni intensi focalizzati. Il punto di focalizzazione degli ultrasuoni subisce una vibrazione elevata provocando un riscaldamento dei tessuti fino a 60 gradi centigradi ed oltre. Il primo impiego di questa tecnologia è in ambito oncologico in quanto capace di focalizzare e distruggere il tessuto malato con elevatissima precisione.

In sintesi la tecnologia Hifu è in grado di interagire sui tessuti profondi senza minimamente lesionare i tessuti superficiali. Questa sua particolarissima caratteristica ha permesso l’individuazione di altri impieghi con notevole efficacia.

In estetica questa tecnologia ha trovato impiego – con le dovute varianti di profondità, energia, densità e modalità di erogazione – sui seguenti ambiti:

  1. Modellamento del tessuto adiposo con HIFU a 8 mm e 13 mm di profondità ed elevata energia
  2. Rassodamento dei tessuti cutanei con HIFU a 1.5 mm e 3 mm profondità
  3. Lifting del viso (SMAS) con HIFU a 4.5 mm di profondità
  4. Ringiovanimento vaginale con HIFU a 3 mm e 4.5 mm di profondità

Ringiovanimento e tonificazione vaginale: Trattamento HIFU

Il rassodamento e ringiovanimento del canale vaginale con la tecnica Hifu è sorprendentemente efficace e indolore. Si tratta di “sparare” gli ultrasuoni focalizzati ad alta intensità ad una doppia profondità (3 e 4.5 millimetri) in maniera tale da denaturare (punto termico a 70°) il tessuto sotto la mucosa. Tale trauma induce un naturale processo di rigenerazione che ringiovanisce il tratto vaginale e migliora eventuale incontinenza urinaria.

Il trattamento viene eseguito senza anestesia e in regime ambulatoriale. Immediatamente dopo la seduta la paziente può tornare a casa autonomamente. Non è previsto un periodo di convalescenza ed il risultato è valutabile immediatamente. Si osserverà un ulteriore miglioramento nei giorni successivi legato al processo rigenerativo indotto dalla denaturazione tissutale.

Il risultato del trattamento comporta:

  1. restringimento della parete muscolare del canale vaginale
  2. riduzione del diametro del canale vaginale
  3. ispessimento della mucosa
  4. miglioramento dell’incontinenza urinaria