Il contenuto di questa pagina è a cura del dott. Carlo Alberto Pallaoro – specialista in chirurgia plastica ed è aggiornato al 17/09/2019. Per informazioni scrivere a info@pallaoro.it.

Con l’espianto da 0.7 mm i capelli della zona donatrice ricrescono

Una delle preoccupazioni principali di chi si avvicina al trapianto dei capelli è la riduzione della densità follicolare della zona donatrice. Con la tecnica FUE classica che impiega punch di diametro ben superiore al millimetro (1.0 mm – 1.5 mm) il prelievo dell’unità follicolare è integrale e lascia una corrispondente porzione del cuoio capelluto senza capelli.

Con la tecnica Micro FUE HD l’espianto avviene con un punch da 0.65 mm – 0.7 mm. Il ridottissimo diametro è tale per cui espianta l’unità follicolare ma non integralmente. La Micro FUE HD – con il prelievo parziale dell’ unità follicolare – lascia nella zona donatrice il “follicular stem cell pool” in grado di ricostituire completamente o quasi la densità della zona.

La preservazione della zona donatrice è ottenuta grazie all’espianto sezionale delle unità follicolari.

La zona donatrice con il trapianto capelli FUE: diminuita

La tecnica FUE consiste nell’espianto della singola unità follicolare. Questa è la moderna tecnica impiegata nei centri di chirurgia tricologica all’avanguardia. Rispetto alla tecnica FUT con l’escissione dello strip, la FUE non lascia cicatrici (oppure lascia cicatrici esteticamente irrilevanti). L’espianto FUE – rimuovento integralmente l’ U.F. come illustrato dalla linea blu del grafico – riduce permanentemente e definitivamente i capelli presenti nella zona donatrice. Ciò comporta un evidente limite d’azione in quanto non i potrà espiantare più di un certo numero di unità follicolari.

La zona donatrice con il trapianto capelli Micro FUE HD: preservata

L’ espianto con la tecnica Micro FUE HD impiega un punch dal diametro di 0.7 mm (superficie 0.38 mm²). La profondità d’azione è molto minore rispetto alla FUE (linea continua verde) in quanto ha soltanto l’obiettivo di liberare la unità follicolare dal derma. L’espianto viene ottenuto quindi con una trazione delicata dell’unità follicolare (linea verde punteggiata). Il follicolo estratto non ha tessuto circostante e quindi le cellule staminali follicolari presenti attorno alla base dell’ unità follicolare rimangono in sede. Il micro trauma creato induce un processo rigenerativo che stimola le cellule staminali follicolari e le porzioni di unità follicolari rimaste a generare nuovi capelli. Con Micro FUE HD la zona donatrice viene rigenerata.

Consulenza avanzata trapianto capelli

Caricare foto (facoltativo)

Messaggio

Ho letto e autorizzo tratt. dati infor. privacy

Micro FUE HD: % di soddisfazione

Qualità del risultato 93 %
Velocità di guarigione 89 %
Micro invasività chirurgica 97 %
Densità follicolare 95 %
Rapporto aspettative / risultato 92 %