Trapianto capelli FAQ 1

//Trapianto capelli FAQ 1
Trapianto capelli FAQ 1 2017-01-13T10:58:51+00:00

Domande frequenti sul trapianto dei capelli

Trapianto capelli FAQ: 1 2 3 4 

Cosa causa la perdita di capelli?

Ci sono diversi motivi alla base della perdita di capelli.  Il 95% dei casi è dovuto all’ alopecia andorgenetica comunemente chiamata calvizie maschile. Ci sono diversi fattori che portano alla comparsa di questa condizione , tra cui i seguenti : (1) predisposizione genetica alla perdita dei capelli , (2) presenza di diidrotestosterone, un ormone maschile ,  (3) l’invecchiamento . Mediamente si  perdono circa 100 capelli al giorno. Questi capelli dovrebbero ricrescere qualche mese dopo. Quando la perdita di capelli è superiore alla ricrescita inizia il processo di diradamento. Una volta iniziato il processo questo è progressivo e continuerà per tutta la vita.

I farmaci anti caduta  o anti calvizie funziona davvero?

Ci sono vari farmaci in commercio. Alcuni di questi sono stati approvati dalla FDA (Food & Drug Administration –  autorevole autorità sanitaria americana) per il trattamento di perdita di capelli dovuta all’ alopecia androgenetica. I più conosciuti sono il Minoxidil  che è un farmaco topico per uso sia maschile che femminile  e il Finasteride per via orale destinato esclusivamente al pubblico maschile.  Questi farmaci possono effettivamente rallentare e persino fermare la progressiva perdita di capelli. Non funzionano su tutti i pazienti e come tutte le medicine, possono avere effetti collaterali anche  importanti. Il trapianto di capelli è l’unico metodo efficace per il ripristino di una zona affetta da calvizie.

Che cosa è l’alopecia androgenetica ?

Alopecia androgenetica è la forma più comune di calvizie ed è comunemente conosciuta come calvizie maschile. Si tratta di una condizione clinica progressiva che, una volta iniziata, peggiora con l’età.  Ci sono diversi fattori che portano all’ alopecia androgenetica (genetica, età e presenza di ormone maschile diidrotestosterone – DHT). Vedi l’approfondimento: causa della perdita di capelli

Che cosa è il trapianto di capelli?

Il trapianto di capelli è l’ intervento di chirurgia estetica dei capelli che comporta lo spostamento di capelli da una zona donatrice, normalmente retro e lati della testa alla zona affetta da diradamento o calvizie. I capelli provenienti dalla zona donatrice non sono suscettibili a caduta e  continueranno a crescere per tutta la vita una volta trapiantati. La tecnica di trapianto a singole unità follicolari  è la tecnica attualmente più avanzata.  I capelli trapiantati crescono naturalmente in gruppi di 1-3 , e talvolta quattro. Questi insiemi naturali ed indivisibili di capelli sono chiamati unità follicolari .

Il trapianto capelli è doloroso?

Nella nostra decennale esperienza abbiamo verificato che l’intervento di trapianto capelli eseguito in anestesia locale tumescente con soluzione vasocostrittrice non è dolorosa.  Al massimo si potrà percepire un minimo disagio.

Ci sono soluzioni per le persone con una calvizia molto  avanzata?

Per gli uomini con i gradi avanzati di perdita dei capelli , l’obiettivo è in genere ad eseguire il numero massimo di innesti che il sito donatore permesso. In generale, questo può variare da 1.900 innesti a ben 2.800 . Appena cinque mesi dopo la procedura iniziale , i pazienti spesso sottoposti ad una seconda procedura di fornire ulteriore copertura .

Sono un maschio di 55 anni con perdita di capelli importante (Scala Norwood 5). Ho usato una tricoprotesi per 10 anni, non mi sono mai sottoposto ad un trapianto. La calvizie sembra seguire le orme di mio padre. Sono in ottima salute, i capelli ondulati brizzolati. Vorrei smettere con il parrucchino  e trovare una soluzione adeguata. Avete qualche suggerimento per migliorare la mia immagine tenendo conto della mia età?

Il suo caso è abbastanza comune è viene da noi risolto eseguendo un trapianto intensivo però concentrato nelle zone diradate o calve in maniera tale da abbassare l’ alopecia androgenetica ad un grado 4 della scala di Norwood Hamilton. Il risultato ottenuto normalmente è molto gradevole è compatibile con la sua età. Con questa tecnica si ottiene una accettabile densità.
Eventualmente un secondo tempo potrà rinfoltire ulteriormente le altre zone. Dovrà aspettare 6 mesi per l’eventuale secondo trapianto.

Ho 26 anni e sono state perdendo velocemente i capelli da circa un anno e mezzo . Sono piuttosto diradato e stempiato. Devo aspettare che la perdita di capelli sia conclusa o posso già iniziare a rinfoltire?

La decisione dipende da quanto disagio ti crea il diradamento. Il momento giusto per il trapianto è quando la perdita di capelli provoca un senso d’ inadeguatezza psicologica.  Ovviamente dovrai tener presente che se la perdita di capelli non è conclusa, è possibile che  – dopo qualche anno – tu debba ritoccare il trapianto.

 

Qual è l’età minima per sottoporsi ad un trapianto di capelli ?

I nostri pazienti sono compressi tra 21-80 anni. Scientificamente il trapianto di capelli non ha un minimo d’età. Recentemente abbiamo operato un paziente in età pediatrica affetto da calvizie da trauma.
Per decidere l’ opportunità del trapianto la cosa da fare subito è affrontare una visita medica serenamente per essere messo nella condizione di scegliere consapevolmente. Approfondimento: trapianto capelli a 18 anni.

Ho 20 anni e sono molto preoccupato dalla perdita di capelli.  È possibile determinare l’ entità della stessa nel tempo?

Non si può prevedere l’entità definitiva della perdita dei capelli. Certamente i propri genitori o meglio la loro eventuale calvizie ci aiuta a stimare il proprio futuro ma solo indicativamente visto che la calvizie non è dovuta solo a fattori genetici.