Le zone più colpite dalla cellulite

Premesso che sono le donne i bersagli maggiormente colpiti da questo stato, anche l’età e la conformazione soggettiva incidono sulla qualità, quantità e localizzazione della cellulite.

In alcuni soggetti, la cellulite è presente solo in determinate zone, mentre per altri, si trova diffusamente. Solamente mani, piedi e viso sono completamente esenti da questo problema, mentre gli altri distretti corporei possono esserne colpiti in maniera differente.

Cellulite alle gambe:

La cellulite si forma facilmente negli arti inferiori. In particolar modo sulle cosce, con aspetto diverso per l’esterno, l’interno e la parte posteriore. Le prime cause di aggravamento del problema in questa parte sono date dall’abbigliamento attillato, come i jeans (o altri pantaloni che costringono la gamba e segnano l’inguine), e dalla postura scorretta, cioè lo stare seduti a lungo e con le gambe accavallate.

La cellulite può essere presente anche sul polpaccio, nella parte posteriore, all’interno del ginocchio e sulle caviglie.

cellulite gambe

Zone cellulite: Braccia

La cellulite, nella parte interna delle braccia, è flaccida mentre nella parte esterna appare più compatta, con un aspetto generale edematoso.

Anche le spalle possono essere interessate dal problema, soprattutto in età avanzata. La cellulite si presenta molle e concentrata all’altezza del collo, sino a giungere alle ascelle, dove spesso diventa un tutt’uno con la cellulite delle braccia.

Zone cellulite: Fianchi-glutei:

Qui la presenza di cellulite è legata maggiormente ad un eccesso adiposo e si presenta sia di tipo molle che compatto. Le natiche diventano spesso flaccide con ipotonia muscolare e rilassatezza diffusa.

cellulite glutei