Il contenuto di questa pagina è a cura del dott. Carlo Alberto Pallaoro – specialista in chirurgia plastica ed è aggiornato al 16/10/2019. Per informazioni scrivere a info@pallaoro.it.

I risultati dell’otoplastica

Otoplastica foto (bambina): 03I benefici all’immagine che dona l’otoplastica si riflettono principalmente sul piano psicologico. Gli obiettivi di questo intervento infatti sono:

  • Portare le orecchie in posizione più ravvicinata alla testa (orecchie meno sporgenti)
  • Ricreare simmetria tra i padiglioni auricolari
  • Allestire le pliche auricolari laddove sia necessario (in caso di orecchie a conca o piatte)
  • Alleviare il peso psicologico di chi subisce critiche o scherzi altrui causati dall’aspetto delle orecchie “a sventola”

I risultati dell’otoplastica sono permanenti e non richiedono – una volta ottenuti – revisioni nel tempo.

Se sei interessato all’ intervento di otoplastica e vuoi sapere di più ti consigliamo di vedere le foto prima e dopo, leggere le informazioni sulla tecnica laser, approfondire i costi e chiedere una consulenza personalizzata.

L’ otoplastica è l’unico intervento di chirurgia estetica consigliabile anche in età pediatrica perché permette di evitare i disagi psicologici che l’ inestetismo comporta. I compagni di scuola deridono il bambino soggetto alle orecchie a sventola ferendo profondamente l’ autostima. Di solito si consiglia di aspettare il completamento dello sviluppo corporeo ma in questo caso i vantaggi dell’ azione immediata superano di gran lunga le eventuali sbavature – molto poco probabili  – che potrebbero formarsi a seguito della crescita del paziente.

Risultati: Giorno dopo giorno

Subito dopo l’intervento: Il risultato della procedura chirurgica è visibile immediatamente dopo la sutura finale in quanto la piega è ottenuta dalla incisione e sutura della cartilagine auricolare. Dopo si forma il normale gonfiore causato dal trauma chirurgico. Per proteggere la zona operata, supportare la guarigione e contenere l’edema viene posizionato un bendaggio compressivo a turbante.

Dopo 4 giorni: Di norma il bendaggio viene rimosso dopo 4 giorni. Si osserva la nuova piega del padiglione auricolare ma è presente anche un certo gonfiore ed è possibile qualche piccola ecchimosi.

Dopo 10 giorni: Il risultato è ormai abbastanza definito perché l’edema è quasi totalmente riassorbito. Nelle settimane successive si verifica il completo riassorbimento del gonfiore ma il risultato varia ormai poco.

Approfondimenti: Trapianto capelli foto