Liposuzione Parestesia (sensibilità cutanea modificata)

La parestesia dopo la liposuzione è una condizione relativamente frequente. Una certa lieve insensibilità o diversa sensibilità in una o più zone operate è possibile. A volte la parestesia post liposuzione è talmente lieve da non essere avvertita dalla paziente. La complicanza è dovuta a danni sulle terminazioni nervose durante gli scollamenti della liposuzione. Si verifica una spontanea ripresa della normale sensibilità nell’arco di qualche settimana. La liposuzione delle cosce e gambe è quella che presenta maggiore probabilità di parestesia.

In alcuni casi molto rari la ripresa della normale sensibilità non viene completamente raggiunta. In casi ancor più rari si verifica una parestesia permanente.

Sono maggiormente soggetti alla complicanza della parestesia gli interventi di chirurgia estetica che comportano ampi scollamenti cutanei come ad esempio la mastoplastica riduttiva, l’ addominoplastica e la torsoplastica.

liposuzione parestesia

Prenota visita
Consulenza per immagini
Video

Diversa sensibilità cutanea

Gli interventi chirurgici in generale, essendo terapie anatomicamente invasive, possono traumatizzare il sistema nervoso superficiale causando una variazione della sensibilità (di solito minore sensibilità / parestesia). Tale circostanza è quasi sempre temporanea e di breve durata e tende ad una remissione spontanea della condizione. Comunemente basterà attendere qualche settimana per verificare la naturale ripresa delle terminali nervose.

Molto raramente la sensibilità cutanea può permanere modificata per molti mesi e in casi rarissimi può risultare permanente variata.

Per gestire l’ incidenza della complicanza parestesie è necessario che la tecnica operatoria sia il più rispettosa possibile delle strutture anatomiche nervose. La tecnica di liposuzione tumescente consente di effettuare un intervento sul pannicolo infiltrato e quindi in maniera più precisa. È fondamentale una conoscenza approfondita dell’ anatomia da parte del chirurgo.

Il diametro della cannula impiegata deve essere adeguato alla zona interessata. Per la rimozione del tessuto adiposo in zone delicate come il viso o il collo si usa una cannula più sottile e corta.