Le cicatrici sono lesioni a tutto spessore del derma che nel processo di guarigione formano un nuovo tessuto con caratteristiche cutanee diverse dalla pelle normale e quindi sono esteticamente evidenti. In particolare le cicatrici rispetto alla cute integra hanno uno spessore diverso, di solito sono più lucide e non hanno annessi cutanei.

La cicatrice può essere più o meno invasiva dal punto di vista estetico e psicologico a seconda della posizione nella quale è situata. La cicatrice sul viso è probabilmente quella che ha un maggior peso sulla personalità del paziente. Altre come le cicatrici sul seno o sulle gambe hanno una valenza più specifica e cioè possono creare disagio nell’intimità.

Il peeling laser è indicato per il trattamento delle cicatrici e d in particolare per la riduzione delle sporgenze delle cicatrici. Il peeling laser ha la capacità di disepitelizzare la pelle e cioè eliminare gli strati superficiali della pelle. La cute dopo l’ intervento laser inizia un processo di guarigione chiamato per l’appunto riepitelizzazione. La nuova pelle risulterà più levigata ed alcune sbavature (come le sporgenze delle cicatrici ipertrofiche) risulteranno ridotte.

La nostra tecnica di micro chirurgia delle cicatrici per la quale migliaia di pazienti si rivolgono alla nostra clinica comprende in fase di “rifinitura” il peeling laser.

 

L’ intervento di peeling laser per le cicatrici

La prima scelta da fare è quella di decidere se il peeling dovrà essere eseguito solo sulla cicatrice, su una zona o addirittura sull’ intero viso. La scelta spetta al chirurgo che dovrà valutare il tipo di pelle ed il risultato che vorrà ottenere.

La profondità dell’ intervento laser ha una valenza strategica. Maggiore è la profondità e più levigato sarà il risultato ma con un post operatorio più complesso e lungo. Minore è la profondità e minore sarà il cambiamento ma il post operatorio sarà breve e semplice.

Il peeling laser si esegue in anestesia locale. Il paziente è in grado di tornare a casa immediatamente dopo l’ intervento.

La durata del peeling laser varia da qualche minuto a un’ora in funzione dell’ampiezza superficiale da trattare.

 

Il risultato del peeling laser per le cicatrici

La procedura laser è molto efficace nel trattamento di alcune caratteristiche delle cicatrici ma non per tutte. Ci sono alcune cicatrici (i buchi dell’acne o da varicella) che non sono efficacemente trattabili con il peeling. Le cicatrici ipertrofiche e quelle sporgenti sono quelle trattabili con la tecnologia laser in quanto la loro sostanza viene ridotta dalla disepitelizzazione.

Per procedere però il chirurgo si dovrà accertare che il paziente non abbia una tendenza alla cicatrizzazione ipertrofica o ancora peggio cheloidea.